Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Calunnia
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Sincerità
Frasi sui Figli
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulle Scoperte

Frasi sulle Scoperte. Trova decine di Frasi sulle Scoperte con immagini da copiare e condividere.
Frasi sulle Scoperte di Arthur Bloch, Mark Twain, Albert Einstein, Piero Angela

0

È stato meraviglioso scoprire l'America, ma sarebbe stato ancor più meraviglioso ignorarla.



La scoperta della reazione nucleare non implica la distruzione del genere umano più di quanto non faccia la scoperta dei fiammiferi.




Finché si avranno passioni non si cesserà di scoprire il mondo.



Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.


Potrebbero interessarti anche



Ogni volta che si insegna qualcosa a un bambino gli si impedisce di scoprirla da solo.




Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta.



Se ho fatto una qualche scoperta di valore, è dovuta più alla paziente attenzione che ad ogni altro talento.



Non si scoprono nuove terre senza essere disposti a perdere di vista la costa per un lungo periodo.



Nelle mie scoperte scientifiche ho appreso più col concorso della divina grazia che con i telescopi.



Ogni scoperta contiene un elemento irrazionale, o un'intuizione creativa.




Per scoprire qualcosa, è meglio eseguireesperimenti accurati che impegnarsi in profonde discussioni filosofiche.



Vergognatevi di morire prima di aver fatto qualche conquista per l'umanità.



L'unico modo di scoprire i limiti del possibile è di oltrepassarli e finire nell'impossibile.



Non c'è male nel dubbio e nello scetticismo, perché è attraverso questi che vengono fatte le nuovescoperte.




L'immaginazione è la facoltà della scoperta, prima di tutto. E' quella che penetra nel mondinascosti attorno a noi, i mondi della Scienza.



Nessun uomo ha mai fatto una grande scoperta senza l'uso dell'immaginazione.



Le scoperte migliori le farai durante il tragitto e non solo alla meta.



Ciò che è oggi dimostrato fu un tempo solo immaginato.


Potrebbero interessarti anche



Lo scoprire consiste nel vedere ciò che tutti hanno visto e nel pensare ciò che nessuno ha pensato.



Soltanto i segreti insignificanti hanno bisogno di protezione. Le grandiscoperte sono protette dalla pubblica incredulità.



L'ora della fine delle scoperte non suona mai.



Ci sono soltanto due possibili conclusioni: se il risultato conferma l'ipotesi, allora hai appena fatto una misura. Se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una scoperta.



L'inizio della conoscenza è la scoperta di qualcosa che non comprendiamo.



La ragione principale di vivere è la scoperta.



È la tensione tra creatività e scetticismo ad aver prodottoscoperte scientifiche sbalorditive e inattese.



Le nostre vere scoperte vengono dal caos, dall'andare nella direzione che sembra sbagliata e stupida e sciocca.



Un uomo di genio non commette errori: i suoi sbagli sono l'anticamera della scoperta.



Il chimico esperto conosce bene il ruolo dell'intuizione nel giudizio con il quale elabora un'ipotesi, ma dimentica talvolta che questo è un fondamento comune ad ogni scoperta.



L'uomo scopre nel mondo solo quello che ha già dentro di sé. Ma ha bisogno di conoscere il mondo per scoprire quello che ha dentro di sé.



È grazie alle innumerevoli scoperte che l' uomo riscopre la sua demenza. Il regresso del progresso.



Per evitare l'afflizione delle sconfitte bisogna far sì che il risultato di ogni prova venga vissuto come una scoperta.



Il nuovo non s'inventa: si scopre.



L'ostacolo più grande alla scoperta non è l'ignoranza, ma l'illusione della conoscenza.



L'espressione più eccitante da ascoltare nella scienza, quella che annuncia le più grandiscoperte, non è 'Eureka' ma 'Che strano...'.



Chi sbaglia di rado, di rado scopre qualcosa.



Certe scoperte appaiono semplicissime dopo che sono state fatte.



Non scopriremo mai niente, se ci accontentiamo delle scoperte già fatte.



Si dice che ogni uomo deve scoprire qualcosa che giustifica la sua vita.



Tutte le grandiscoperte si fanno per sbaglio.



È bello girare la collina insieme al cane: mentre si cammina, lui fiuta e riconosce per noi le radici, le tane, le forre, le vite nascoste, e moltiplica in noi il piacere delle scoperte.