Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Sincerità
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulla Viltà

Frasi sulla Viltà. Trova decine di Frasi sulla Viltà con immagini da copiare e condividere.
Frasi sulla Viltà di Albert Camus, Oscar Wilde, Mark Twain, Fedor Dostoevskij

25

È troppo facile, e terribilmente vile, fare gli antifascisti senza fascismo.



È la mancanza di fede che rende le persone paurose di accettare una sfida, e io ho sempre avuto fede: infatti, credo in me.




Lasciamo ai pigri e ai vili le vie piane e sicure: i valorosi salgono alle vette.



Qualora si accerti che sia vergognoso essere coinvolti in rapportisessuali tra uomini, questo si deve a cattiveria da parte dei governanti ed a codardia da parte dei governati.


Potrebbero interessarti anche



Un codardo muore un migliaio di volte. Un soldato muore, ma una sola volta.




Poscia ch'io v'ebbi alcun riconosciuto, vidi e conobbi l'ombra di colui che fece per viltà il gran rifiuto.



Non la natura che è unica per tutti, distingue i nobili dagli ignobili, ma le azioni di ciascuno e la sua forma di vita.



Ogni pace si compra con delle viltà.



La caccia non è che un atto inumano e sanguinario, degno solamente di uomini vili che disprezzano la vita.



Codardia... è quasi sempre semplicemente la mancanza della capacità di sospendere il funzionamento dell'immaginazione.




Chi fugge non può temer d'esser vinto, ma chi si ferma, chi ascolta, e se ne compiace, deve, o presto, o tardi a suo dispetto cadere.



È una bestia che sta sempre in agguato, la viltà. Ci morde tutti, ogni giorno, e son pochi coloro che non si lasciano sbranare da lei.



A tutto si abitua quel vigliacco che è l'uomo.



La pazienza ha i suoi limiti. Portala all'estremo, ed è codardia.




Meglio morir in avanzata che campar in ritirata!



Ci si vendica di una viltà, commettendone un'altra.



Non siate uno di quelli che pur di non rischiare il fallimento non tentano mai nulla.



La battaglia è la competizione più adatta nella quale un essereumano può abbandonarsi. Infatti, porta allo scoperto la parte migliore dell'animo umano, rimuovendo tutto ciò che è vile.


Potrebbero interessarti anche



Questa Repubblica non è stata fondata dai codardi e non saranno certo i vigliacchi a mantenerla in vita.



Non lodare un indegno solo per la sua ricchezza.



Scegliere di vivere in attesa o nel rimpianto è un alibi per non affrontare la paura più grande che abbiamo: perdere, dunque soffrire.



L'uomo deve camminare col viso rivolto al sole in modo che questo, bruciandolo, lo segni della sua dignità. Se l'uomo abbassa la testa, perde questa dignità.



Competitività significa non tirarsi indietro quando bisogna regolare i conti con qualcuno; significa non sfuggire al confronto, reggere il conflitto e non voltare le spalle per convenienza.



Un'altra cosa è che non importa quanto tu possa amare una persona: ti tirerai indietro quando il suo sangue ti scorre troppo vicino.



L'ottimismo è una falsa speranza ad uso dei vili e degli imbecilli.



O morte, perché non sei negata ai vili, perché non sei premio soltanto ai forti?



In ogni epoca gli esempi più vili della naturaumana si possono trovare tra i demagoghi.



La viltà era certo uno dei vizi più terribili. No, è il vizio più terribile.



Dalla paura di tutti nasce nella tirannide la viltà dei più.



Nella vita ci si può amare in diversi modi, il migliore è restare.



Dichiarare la propria viltà può essere un atto di coraggio.



Una paceonorevole, fondata sulla giustizia, è certo la cosa più bella e vantaggiosa; ma una pace che nasce da viltà e disonore è la cosa più infamante e dannosa.



Sono il tipo di persona capace di dire al marito che non se la sente più di stare con lui, ma non pensavo davvero di essere capace di dire questa cosa da un cellulare, da un parcheggio.



Sono stanco di sentire la parola 'prudenza': non è altro che un sinonimo di viltà.



Abbracciate la verità, perché vi saprà rendere forti in una moltitudine di codardi.



C’è gente che – nonostante tutto – è sempre contenta: è quella cui manca il coraggio di guardare in faccia la propria miseria.



Porgere l'altra guancia, quando non è viltà, è prepotenza fatta a sé stessi.



Il dir menzogne è l'unica arte della bassa capacità, e il solo rifugio dei vili.



Sotto queste flaccide spoglie c'è un'enorme mancanza di carattere.



Sii sempre pronto a dire ciò che pensi, e il vile ti scanserà.