Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Calunnia
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulla Strada

Frasi sulla Strada. Trova decine di Frasi sulla Strada con immagini da copiare e condividere.
Frasi sulla Strada di Jack Kerouac, Paulo Coelho, Henry David Thoreau

20

Se non sai dove stai andando, nessuna strada ti porterà da qualche parte.



Non so dove vada la mia strada, ma cammino meglio quando la mia mano stringe la tua.




La vita è un viaggio che deve essere percorso indipendentemente dalle strade e dalle comodità.



Due strade divergevano in un bosco. Io presi quella meno battuta, e questo fece la differenza.


Potrebbero interessarti anche



Le strade sono state fatte per i viaggi, non per le destinazioni.




Ci sono molte strade che portano verso la prosperità, ma bisogna prenderle. L’inazione non porta da nessuna parte.



Spesso si incontra il proprio destino nella via che s’era presa per evitarlo.



Il modo migliore per trovare te stesso è quello di perderti al servizio degli altri.



Ciò che sembra essere la fine della strada potrebbe semplicemente essere una curva.



Così tante strade. Così tante deviazioni. Così tante scelte. Così tanti errori.




Sei qui solo per una breve visita. Non fare in fretta, non preoccuparti. E assicurati di annusare i fiori lungo la strada.



Le strade difficili portano spesso a destinazioni bellissime.



Le nostre valigie ammaccate erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo più modi per andare. Ma non importa, la strada è vita.



La normalità è una strada asfaltata: è comoda per camminare, ma non vi crescono fiori.




Se non sai dove stai andando, qualsiasi strada ti ci porterà.



Solo perché non possiamo vedere chiaramente la fine della strada, non c’è motivo per non intraprendere il nostro viaggio.



Meglio zoppicare sulla strada giusta che correre sulla strada sbagliata.



Colui che cammina in mezzo alle strade viene colpito da entrambe le parti.


Potrebbero interessarti anche



Dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario.



Ci si interroga sempre sulle strade non prese.



Anche un viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo.



Una deviazione in mezzo alla strada non è la fine della strada, a meno che tu non sappia girare.



La persona che tenta di percorrere due strade contemporaneamente non andrà da nessuna parte.



Credi di potercela fare, e sarai a metà strada.



Il mondo crea le strade per colui che sa dove sta andando.



Le nostre valigie logore erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; dovevamo ancora andare lontano. Ma che importava, la strada è la vita.



Ovunque tu vada, vacci con tutto il tuo cuore.



Non c’è nessuna strada facile per la libertà.



Se la luce è nel tuo cuore, troverai la strada di casa.



Perché vuoi combattere contro il labirinto? Assecondalo, per una volta. Non preoccuparti, lascia che sia la strada a decidere da sola il tuo percorso, e non il percorso a farti scegliere le strade. Impara a vagare, a vagabondare. Disorientati. Bighellona.



La mia vita è una strada oscura che conduce al nulla.



Ho voluto raggiungere la via retta per cammini retti. E così ho cominciato a errare.



Chi segue il cammino della verità non inciampa.



Il cammino si fa da soli: in due è una scampagnata.



Come riescono a rendere breve la strada, certe persone, mentre per altre la meta sembra irraggiungibile!



Quando le tue gambe sono stanche, cammina con il cuore.



Quando un dotto di prim’ordine sente parlare della via, la segue rispettosamente. Quando un dotto di mezza levatura sente parlare della via, ora la mantiene ora la perde. Quando un dotto d’infimo ordine sente parlare della via, si fa una grande risata.



Oltrepassiamo i nostri ponti dopo esserci arrivati e ce li bruciamo alle spalle, e niente mostra il cammino percorso tranne il ricordo dell’odore del fumo e la sensazione che una volta i nostri occhi hanno lacrimato.



Si scorge sempre il cammino migliore da seguire, ma si sceglie di percorrere solo quello a cui si è abituati.



Che gran paternità quella degli alberi, che sanno dare a ciascuno dei loro rami un cammino verso la luce.