Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Sincerità
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulla Popolarità

Frasi sulla Popolarità. Trova decine di Frasi sulla Popolarità con immagini da copiare e condividere.
Frasi sulla Popolarità di Oscar Wilde, Henry Louis Mencken

16

Parlare male di qualcuno è spaventoso. Ma vi è qualcosa di peggio: non parlarne.



Io non sarò mai nessuno, ma nessuno sarà mai come me.




Io un profeta? Io popolare? Io sono sempre stato popolare. Avere cinque buoni amici è già esserepopolare.



Per acquistarepopolarità bisogna essere una mediocrità.


Potrebbero interessarti anche



La filosofia del [fashion] design è quella di raggiungere la popolarità senza il sostegno di un'etichetta. L'eleganza da sola non è più sufficiente.




In futuro tutti saranno famosi per quindici minuti.



È preferibile diventare illustri piuttosto che esserlo per nascita.



Se è arte non può esserepopolare e se è popolare non può essere arte.



Una moda che non raggiunge le strade non è moda.



Il miglior modo col quale mettere a tacere qualsiasi tuo amico che sai essere un matto è di convincerlo a prenotare una sala conferenze. Nulla gela le pretese come l’esposizione.




È meglio stare all'ombra e vedere la luce che stare alla luce e vedere l'ombra.



Ad un certo punto finirà. Nel caso diventassi patetica nel continuare a voler andare in video spero che qualcuno mi bussi sulla spalla.



È meglio guadagnarsi la fiducia e il rispetto dei propri figli, che acquisire la notorietà e l'adulazione delle masse.



Chi è popolare è destinato ad essereantipatico.




Ti puoi considerare famoso quando i tuoi quadri sono stati rubati dal museo.



Per diventare una religionepopolare è solo necessario per una superstizione assoggettare una filosofia.



Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce. Preoccupati piuttosto del fatto che forse non meriti di essere conosciuto.



Dopo aver recitato nei film della serie 'Matrix' non indosso più occhiali da sole: appena li metto, la gente mi riconosce subito.


Potrebbero interessarti anche



Il brutto dell'essere un'attrice famosa e piccola di corporatura è che la gente ti tocca come se fossi una proprietà pubblica, di tutti, ed è spaventoso che sembri una cosa normale da fare.



Più che il successo è importante la gestione della popolarità.



Quando la gente desidera fare colpo, deve sempre essereignorante.



Vi sono persone che senza i loro difetti mai avrebbero fatto conoscere le loro buone qualità.



A volte si è più tristi quando si è famosi di quando non lo si è.



Alcune stelle del cinema portano gli occhiali da sole anche in chiesa. Hanno paura che Dio possa riconoscerli e chiedere un autografo.



Il piccolo, sporcosegreto del Rock'n'Roll è che morì nel momento in cui il cd diventò davvero popolare. RIP.



Quando fai le cose comuni della vita in un modo fuori dal comune, richiami l'attenzione del mondo.



Se sapeste chi è, credo che mutereste registro, come disse il merlo ridendo dentro di sé, quando udì cantare il pettirosso nella frasca vicina.



Egli era un uomo privato che si augurava che la sua totale indifferenza al riconoscimento pubblico fosse universalmente riconosciuta.



Non è necessarioesserericco e famoso per esserefelice. È necessario solo esserericco.



Quest'estate alle feste di Porto Cervo va di moda vestirsi di bianco, io però mi vesto come mi pare, perché nella mia vita in bianco non sono mai andato.



Guardati dall'enorme piacere nell'esserepopolari o anche amati.



Adesso sono un Buddha che ha perso la pazienzae di lasciare un segno sento l'urgenza.



Non avrei mai pensato di cantare e di arrivare ai vertici delle classifiche. Sono una persona molto schiva ed ho sempre avuto uno stranorapporto con la popolarità.



La popolarità non dovrebbe essere un metro di giudizio per eleggere i politici: se così fosse, Donald Duck e I Muppets siederebbero in Senato.



La popolarità di un attore è evanescente: oggi ti applaudono, domani ti dimenticano.



Non sono il tipo che cerca di essere alla moda, sono piuttosto particolare.



Ad Hollywood un divorzio può considerarsi equo se entrambe le parti ricevono metà della popolarità che ne deriva.



Io non sono sceso a compromessi e infatti non sono più un personaggio pubblico.



Oggi quello che conta è essere noti, non il motivo per cui lo sei e questo, naturalmente, è spaventoso perché azzera le differenze.



In quasi mezzo secolo di carriera ho dipinto fumetti e puntini per soli due anni. Possibile che nessuno si sia mai accorto che ho fatto altro?