Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulla Nostalgia

Le frasi sulla nostalgia riflettono spesso questa sensazione complessa e leggendaria. A volte possono avere un tono triste e melanconico, ma altre volte possono essere piene di gioia per i bei momenti che abbiamo vissuto. Ecco alcune delle più famose frasi sulla nostalgia:
Frasi sulla Nostalgia di Milan Kundera, Gabriel García Márquez

3

Ricorderai sempre il passato non con tristezza ma con gratitudine.



La nostalgia è una forma d'arte.




Ricordare non significa tornare indietro; significa andare avanti.


La nostalgia è un sentimento che tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita. È quella sensazione di struggimento che ci pervade quando pensiamo ai momenti trascorsi, alle persone che non ci sono più e ai posti che abbiamo amato ma che non esistono più. La nostalgia è una forte emozione che può portarci alla tristezza o alla gioia, dipende dai ricordi a cui pensiamo.



C'è qualcosa di magico nella nostaliga dell'autunno.


Potrebbero interessarti anche



La nostalgia è come un vento gentile che soffia attraverso la nostra anima.




Il tempo vola... ma i ricordi rimangono sempre.



A volte la più grande felicità viene dai ricordi più dolci.



La nostalgia è un paese in cui torniamo sempre, sperando di trovare qualcosa di meglio.



La nostalgia è il sentimento più potente dell'anima umana.



La nostalgia non distrugge solo il passato, ma impedisce al presente di crescere.




Il passato non tornerà mai indietro, ma possiamo visitare ogni volta che vogliamo con la nostra mente.



La nostalgia è un bugiardo seducente.



Com’era triste, cattiva e pazza; ma poi, com’era dolce.



Qual è il fascino che rende le cose vecchie così dolci?




La filosofia è propriamente nostalgia, un impulso a essere a casa propria ovunque.



Amo il lato nostalgico di me. Spero che nessuno di noi perda mai alcune cose del passato.



Puoi dimenticare la persona con cui hai riso, mai quella con la quale hai pianto.



La mia vita è molto eccitante ora. Nostalgia per cosa? È come salire una scala. Sono in cima alle scale, guardo indietro e vedo i gradini. Ecco dove ero. Siamo qui adesso. Domani, saremo da qualche altra parte. Allora perché la nostalgia?


Potrebbero interessarti anche



Il ricordo delle cose passate non è necessariamente il ricordo di come siano state veramente.



Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è starci seduto vicino e sapere che non lo potrai avere mai.



La gente sembra avere nostalgia di molte cose che non la facevano così impazzire una volta.



Niente è più responsabile per i bei vecchi tempi di un brutto ricordo.



Torna da me. Sia pure come un’ombra, sia pure come un sogno.



Mi viene in mente la mia giovinezza e il mio primo amore, quando ero pieno di nostalgia e ora ho soltanto nostalgia della mia prima nostalgia. Cos’è la giovinezza? Un sogno. Cos’è l’amore? Il contenuto del sogno.



Pensa al passato soltanto quando il ricordarlo ti può fare piacere.



La vita può essere capita solo all’indietro, ma va vissuta in avanti.



Ogni atto di ribellione esprime nostalgia per l’innocenza e una richiesta all’essenza dell’essere.



Siamo divisi tra la nostalgia per il familiare e l’impulso per l’estraneo e lo strano. Il più delle volte, abbiamo più nostalgia di casa per posti che non abbiamo mai conosciuto.



Sono così vicino a te che ho freddo vicino agli altri.



Non bisogna guardare l’abisso. In fondo c’è un fascino inesprimibile che ci attrae.



Non è necessario immaginare che saranno il fuoco o il ghiaccio a porre fine al mondo. Ci sono altre due possibilità: una è la burocrazia, l’altra la nostalgia.



Un solo essere vi manca e tutto è spopolato.



Non sono i giorni che sono vecchi, sei tu che è vecchio.



Ho pianto ricordando quanto spesso tu ed io avessimo stancato il sole parlando e l’avessimo mandato giù nel cielo.



Nostalgia! La sento anche per qualcuno che non significava nulla per me, per l’ansia per il volo del tempo e una malattia alimentata dal mistero della vita. Se uno dei volti che incrocio ogni giorno sulla strada scompare, mi sento triste; eppure non significavano niente per me, se non essere un simbolo di tutta la vita.



La nostalgia è la sofferenza provocata dal desiderio inappagato di ritornare.



Nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice ne la miseria.



Mi piacerebbe scambiare tutti i miei domani per un solo ieri.



Non c’è nostalgia più dolorosa di quella delle cose che non sono mai state!



La nostalgia è un archivio che rimuove i lati spigolosi dai cari vecchi giorni.