Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Gabriel García Márquez

Frases de Gabriel García Márquez

È stato uno scrittore, giornalista e saggista colombiano naturalizzato messicano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1982.

0

  • Non smettere mai di sorridere nemmeno quando sei triste, perchè non sai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.


  • Era inevitabile: l'odore delle mandorle amare gli ricordava sempre il destino degli amori contrastati.


  • Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è starci seduto vicino e sapere che non lo potrai avere mai.


  • C’era una stella sola e limpida nel cielo colore di rose, un battello lanciò un addio sconsolato, e sentii in gola il nodo gordiano di tutti gli amori che avrebbero potuto essere e non erano stati.


  • Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti vedo uscire dalla porta, ti abbraccerei, ti darei un bacio e ti chiamerei di nuovo per dartene altri.


  • Il fatto che una persona non ti ami come tu vorresti non significa che non ti ami con tutta se stessa.


  • La vita non è ciò che viviamo, ma ciò che ricordiamo e come lo ricordiamo.


  • La vita è solo una successione continua di opportunità per sopravvivere.


  • A me basterebbe essere sicuro che tu e io esistiamo in questo momento.


  • Se un giorno mi chiamerai e non risponderò, vieni correndo da me: perché di certo avrò bisogno di te.


  • Quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre.


  • Per ogni minuto che teniamo gli occhi chiusi, perdiamo sessanta secondi di luce.


  • Mi venne da pensare che una delle piacevolezze della vecchiaia sono le provocazioni che si permettono le amiche giovani che ci credono fuori servizio.


  • Ci sarà sempre chi ti critica, l’unica cosa da fare è continuare ad avere fiducia, stando attento a chi darai fiducia due volte.


  • Ti amo non soltanto per quello che sei, ma per quello che sono io quando sono con te.


  • Un uomo ha il diritto di guardare dall’alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rialzarsi.


  • Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è esserci seduto accanto e sapere che non l’avrai mai.


  • Se sapessi che questi sono gli ultimi minuti che ti vedo, direi “ti amo” e non darei scioccamente per scontato che già lo sai.


  • Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l'ha catturato per sempre.


  • Quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l'ha catturato per sempre.


  • Maledizione, pensai, com'è sleale il rossore!


  • Il problema del matrimonio è che finisce ogni notte dopo aver fatto l’amore, e deve essere ricostruito ogni mattina prima di colazione.


  • Un vero amico è chi ti prende per mano e ti tocca il cuore.


  • Aveva sentito un’urgenza irresistibile di ricominciare da capo la vita con lui per dirsi tutto quello che non si erano detti, e di rifare bene qualsiasi cosa avessero fatto male nel passato. Ma dovette arrendersi all’intransigenza della morte.


  • Forse Dio vuole che tu conosca molte persone sbagliate prima di conoscere la persona giusta, in modo che, quando finalmente la conoscerai, tu sappia esserne grato.


  • Anche l’amore s’impara.


  • Il modo peggiore di perdere qualcuno è sedersi vicino a lui e sapere che niente lo potrà mai tenere.


  • “Ricco no” – disse – “sono un povero con soldi, che non è la stessa cosa.”


  • Il sesso è la consolazione che si ha quando l’amore non basta.


  • Intuí che egli non aveva fatto tante guerre per idealismo, come tutti credevano, né aveva rinunciato per stanchezza alla vittoria imminente, come tutti credevano, ma che aveva vinto e perso per lo stesso motivo, per pura e peccaminosa superbia. Arrivò alla conclusione che quel figlio, per il quale lei avrebbe dato la vita, era semplicemente un uomo interdetto all’amore.


  • Aveva una maniera di parlare che gli serviva più per nascondere che non per dichiarare.


  • Sulle stelle dipingerei una poesia di Benedetti con un sogno di Van Gogh e una canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna.


  • Il colonnello Aureliano Buendía smarrito nella solitudine del suo immenso potere, cominciò a perdere la rotta.


  • Una vera amica è colei che ti prende per la mano e ti tocca il cuore.


  • Capita che sfiori la vita di qualcuno, ti innamori e decidi che la cosa più importante è toccarlo, viverlo, convivere le malinconie e le inquietudini, arrivare a riconoscersi nello sguardo dell’altro, sentire che non ne puoi più fare a meno… e cosa importa se per avere tutto questo devi aspettare cinquantatré anni sette mesi e undici giorni notti comprese?.


  • E tu stai morendo di fame, disse la donna. Perché tu capisca che la dignità non si mangia.


  • Si disselciava il cielo con tempeste di strepito, e il nord mandava uragani che sguarnirono tetti e sfondarono pareti, e sradicarono le ultime ceppate delle piantagioni.


  • Nulla di quanto si fa a letto è immorale se contribuisce a perpetuare l’amore.


  • Il potere invisibile che gli insegnava a respirare in dentro e a controllare i battiti del cuore, e gli aveva permesso di capire perché gli uomini hanno paura della morte.


  • La saggezza ci arriva quando non ci serve più.