Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sull'Oggettività

Frasi sull'Oggettività. Trova decine di Frasi sull'Oggettività con immagini da copiare e condividere.
Frasi sull'Oggettività di Aristotele, Immanuel Kant, Sigmund Freud, Oscar Wilde

0

Il cinismo è l'arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.



Vero e falso sono attributi del discorso, non delle cose. E laddove non c'è discorso non c'è nemmeno verità o falsità.




Nessun artista crede alla verità oggettiva, cioè reale in sé, del mondo che rappresenta. Ma si potrebbe dire che questa verità oggettiva, non solo per l'artista, non esiste per nessuno.



Il linguaggio è la casa della verità dell'essere.


Potrebbero interessarti anche



Tutto ciò che esiste per la conoscenza, - adunque questo mondo intero, - è solamente oggetto in rapporto al soggetto, intuizione di chi intuisce; in una parola, rappresentazione.




Tutte le cose che ora si credono antichissime furono nuove un tempo.



Non c’è nulla di meno oggettivo della memoria personale, che si scolpisce e si modifica sempre alla luce di dove uno si trova nel momento in cui decide di ricordare.



Ciò che è invisibile per te non è detto che lo sia veramente.



Ogni qualvolta si parla di oggettività un quanto si uccide. Aiutaci a preservarli: pensa prima di parlare.



Le cose si alterano per il peggio spontaneamente, se non vengono alterate appositamente per il meglio.




Per vedere cosa c'è sotto il proprio naso occorre uno sforzo costante.



Definire una cosa significa sostituire la definizione alla cosa.



Qualsiasi passione si spegne quando si vede l'oggetto esattamente com'è.



Se l'imperfetto viene definito come un male, allora ogni cosa diviene un male, perché ogni cosa è imperfetta.




Fotograferei più volentieri un'idea di un oggetto, e un sogno piuttosto che un'idea.



Tutto è relativo, eccetto l'infinito.



Gli oggetti inanimati sono classificati scientificamente in tre categorie principali: quelli che non funzionano, quelli che si rompono, e quelli che vengono persi.



L'irrazionalità di una cosa non è una prova contro la sua esistenza, ma piuttosto una sua condizione.


Potrebbero interessarti anche



La realtà è meglio guardarla in faccia, altrimenti prima o poi ti arriva addosso.



Le cose sono come sono. E anche le persone. Quel che è, è. E quel che è stato, è stato.



Sono d’argento e rigoroso. Non ho preconcetti.Quello che vedo lo ingoio all’istantecosì com’è, non velato d’amore o da avversione.



Il nome che diamo alle cosedefinisce la nostra attitudine nei loro confronti.



Gli eventi non hanno alcun significato se non quello che tu gli attribuisci.



Oggettività: soggetti che van d'accordo.



Le cose possono anche essere perfide… Perché, non ti credere, le cose hanno una vita loro.



Non cerchiamo più le cause di un evento nella natura di un singolo oggetto, ma nella relazione che si instaura tra questo oggetto e l'ambiente che lo circonda.



Le mere scienze di fatti creano meri uomini di fatto.



Un oggetto ed il suo significato non sono separati, anche se siamo abituati a pensare il primo come entità fisica ed il secondo come entità mentale.



Non è possibile argomentare a favore della storicità di un testo, sacro o profano che sia, sulla base di una sua supposta concordanza con fatti oggettivi.



C’è un destino uguale, perché è astratto, per gli uomini e per le cose – una designazione ugualmente indifferente nell’algebra del mistero.



L'oggettività del pensiero è vita.



L'esse delle cose è un percipi, e non è possibile che esse possano avere una qualunque esistenza fuori dalle menti o dalle cose pensanti che le percepiscono.



Non ci sono idee se non nelle cose.



Gli oggetti hanno la capacità di impiantarsi nell'anima per poi dire all'anima cosa fare.



È chiaro, dunque, che occorre acquistare la scienza delle cause prime: infatti diciamo di conoscere una cosa quando riteniamo di conoscerne la causa prima.



Il senso delle cose... non è mai da trovare ma da creare.



Chi non è certo di nessun dato di fatto, non può neanche esser sicuro del senso delle sue parole.



È una delle leggi fondamentali della vita che ogni cosa continuamente si trasformi nel suo opposto.



L’oggettività, in sede operativa, dev’essere definita come trattamento onesto dei dati, non come assenza di preferenze.



La base sociale della percezione è la certezza fisica che il mondo è fatto di oggetti concreti.