Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sulla Dittatura

Frasi sulla Dittatura. Trova decine di Frasi sulla Dittatura con immagini da copiare e condividere.
Frasi sulla Dittatura di Sandro Pertini, Montesquieu, Indro Montanelli

0

Quando una religione ha la pretesa di imporre la sua dottrina all'umanità intera, si degrada a tirannia e diventa una forma d'imperialismo.



Tutto ciò che è grande in questo mondo è frutto di un solo vincitore. I successi riportati da coalizioni portano già in sé il germe di futuri sgretolamenti.




Il buon cittadino è quello che non può tollerare nella sua patria un potere che pretende d'essere superiore alle leggi.



È meglio la peggiore delle democrazie della migliore di tutte le dittature.


Potrebbero interessarti anche



Per ogni Giovanna d'Arco c'è un Hitler appollaiato dall'altra estremità dell'altalena. La vecchiastoria del bene e del male.




È più difficile mantenere l'equilibrio della libertà che sopportare il peso della tirannia.



Non c'è tirannia peggiore di quella esercitata all'ombra della legge e sotto il calore della giustizia.



La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezzaeconomica ed indipendenza. La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature.



Gli affamati ed i disoccupati sono il materiale con il quale si edificano le dittature.



Si può eliminare facilmente una vera dittatura, ma è difficilissimo eliminare una finta democrazia.




Non c'è peggior dittatura, di una falsa democrazia.



Con quanta imprudenza molti cercano di levar di mezzo un tiranno senza essere in grado di eliminare le cause che fanno del principe un tiranno...



L'arma migliore di una dittatura è la segretezza, l'arma migliore di una democrazia è la trasparenza.



Il capitalismo continua ad essere il miglior sistema se lo paragoniamo con quelli ispirati alle ideologie totalitarie che hanno condannato interi popoli alla miseria e all'assenza di libertà.




Il regime si realizzerà dopo la vittoria del Polo. La prima cosa che farà Berlusconi sarà di spazzare via l'attuale dirigenza Rai per omologarne le tre reti a quelle sue.



Non appena qualcuno si rende conto che obbedire a leggi ingiuste è contrario alla dignità dell'uomo, nessuna tirannia può dominarlo.



Si deve chiamare tirannide qualunque governo in cui chi è preposto all'esecuzione delle leggi può farle o infrangerle con sicurezza e impunità. Ogni popolo che lo sopporta è schiavo.



Alla più perfetta delle dittature preferirò sempre la più imperfetta delle democrazie.


Potrebbero interessarti anche



Fare il bene dell’Altro è la definizione più precisa che possiamo dare delle ideologie totalitarie.



Il diritto di punire il tiranno e il diritto di detronizzarlo sono proprio la stessa cosa: l'uno comporta le stesse formalità dell'altro.



Il potere arbitrario è più facilmente stabilito sulle rovine della libertà abusata per licenziosità.



La rivoluzione è una dittatura degli oppressi contro gli oppressori.



Quando la dittatura è una realtà di fatto, la rivoluzione è un dovere.



La letteratura autentica e le dittature sono incompatibili. Lo scrittore è nemiconaturale delle dittature.



Tutti i partiti senza eccezione, nella misura in cui si propongono la conquista del potere, sono varietà dell’assolutismo.



È stato il più orribile, perché abbiamo avuto tutto il peggio: due guerre mondiali, Hitler, Stalin, gli orrori dell'Olocausto, Pinochet, l'AIDS, la televisione. È stato un secolo disastroso.



Una multinazionale è più vicina al totalitarismo di qualunque altra istituzione umana.



Il Grande Fratello ti osserva.



Soltanto sotto una dittatura riesco a credere nella democrazia.



La differenza tra Democrazia e Dittatura è che in Democrazia prima si vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c'è bisogno di sprecare il tempo andando a votare.



La dittatura non accetta le critiche, ma le ascolta; la democrazia le accetta, ma non le ascolta.



La costituzione democratica è un mezzo per impedire che singoli governanti cedano alle tentazioni, oltremodo pericolose, che nascono quando troppo potere si concentra in troppe poche mani.



Gli imperialisti non dureranno più molto, perché stanno commettendo tutti i misfattipossibili.



Ogni dottrina che indebolisce la responsabilità personale per il giudizio e per l'azione aiuta a creare l'attitudine che accoglie e sostiene lo stato totalitario.



Nella nostra democrazia si devono ricostruirerapporti di lealtà; se non ci si dovesse riuscire, il nostro Paese sarebbe aperto alle avventure di un dittatore.



Le dittature si presentano apparentemente più ordinate, nessun clamore si leva da esse. Ma è l'ordine delle galere e il silenzio dei cimiteri.



Non scrivete mai sotto dittatura e sotto dettatura.



I popoli sotto dittatura anelano alla libertà; se manca tale anelito, cessa il senso della personalità, il desiderio del progresso, il valore dell'iniziativa.



La politica lasciata a se stessa porta una tirannia dentro di sé.



Tolleranza è sempre indice di potere sicuro; quando si sente in pericolo, nasce sempre la pretesa di essere assoluto; nasce dunque la falsità, il diritto divino del mio privilegio, l'inquisizione.