Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Sandro Pertini

Frases de Sandro Pertini

È stato un politico, giornalista e partigiano italiano.

0

  • Non può esserci libertà senza giustizia sociale e non può esserci giustizia sociale senza libertà.


  • Disubbedire alle leggi ingiuste è un dovere civile.


  • Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.


  • Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo.


  • Bisogna che il governo si adoperi per trovare sorgenti di lavoro, per fare in modo che tutti gli italiani abbiano una occupazione. Questo è quello che deve fare il governo, questo è quello che deve fare il parlamento.


  • Io ero pacifista ma andai volontario in guerra perché se a combattere dovevano andare i figli degli operai e dei contadini, dovevo andarci anche io.


  • Oggi servono due qualità: l’onestà e il coraggio.


  • L’unica guerra che si ha diritto di combattere, è quella per difendere le proprie case.


  • La coerenza è comportarsi come si è, e non come si si è deciso di essere.


  • Bisogna che la Repubblica sia giusta e incorrotta, forte e umana: forte con tutti i colpevoli, umana con i deboli e i diseredati.


  • Cesserai d’essere un vero uomo libero, per divenire solo un libero animale egoista, abbandonato ai suoi istinti, se non ti adopererai perché libero come te sia il tuo vicino.


  • La TVrovina gli uominipolitici: meno ci si fa vedere e meglio è.


  • Sii sempre, in ogni circostanza e di fronte a tutti, un uomo libero e pur di esserlo sii pronto a pagare qualsiasi prezzo.


  • Giovani, se voi volete vivere la vostra vita degnamente, fieramente, nella buona e nella cattiva sorte, fate che la vostra vita sia illuminata dalla luce di una nobileidea.


  • Se adeguarsi vuol direrubare, io non mi adeguo.


  • Questa democrazia l’abbiamo conquistata col sangue e la galera. Non possiamo correre il rischio di perdere la libertà per colpa di chi la usa per rubare.


  • Si colpiscano i colpevoli di corruzione senza pietismi, senza solidarietà di amicizia o di partito: questa solidarietà sarebbe vera complicità.


  • È meglio la peggiore delle democrazie della migliore di tutte le dittature.


  • Alla più perfetta delle dittature preferirò sempre la più imperfetta delle democrazie.


  • I miliardi che si spendono oggi per costruire ordigni di guerra, che se domani fossero usati sarebbe la fine dell’umanità, si usino per combattere la fame nel mondo.


  • Gli affamati ed i disoccupati sono il materiale con il quale si edificano le dittature.


  • Le dittature si presentano apparentemente più ordinate, nessun clamore si leva da esse. Ma è l'ordine delle galere e il silenzio dei cimiteri.


  • Un uomo è un uomo quando vince il dolore e non tradisce la propria idea.


  • Non bisogna aver paura di piangere. Non bisogna frenare le lacrime quando vogliono uscire. Un uomo deve saper piangere.


  • Chi cammina talvolta cade. Solo chi sta seduto non cade mai.


  • Si esalti la vita e si cerchi di condannare invece tutto ciò che può causare la morte dell'umanità.


  • Vi è un proverbio che si usa dire: che la moglie di Cesare non deve essere sospettata. Ma prima di tutto è Cesare che non deve esseresospettato.


  • Un uomo di fede non può sfuggire ai sacrifici e deve pagar di persona. Altrimenti non è un uomo di fede.


  • Gli uomini, per essereliberi, è necessario prima di tutto che siano liberati dall’incubo del bisogno.


  • Dai fumatori si può imparare la tolleranza. Mai un fumatore si è lamentato di un non fumatore.


  • Se non volete, che la vostra vita scorra monotona, grigia e vuota, fate che essa sia illuminata dalla luce di una grande e nobileidea.


  • Bisogna fare in modo che ogni italiano trovi in Italia un posto di lavoro.


  • Il popolo italiano non si considera superiore ad altri popoli, ma non è neppure inferiore agli altri popoli.


  • Il giudice non solo deve essere, ma anche apparire indipendente.