Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Montesquieu

Frases de Montesquieu

È stato un filosofo, giurista, storico e pensatore politico francese.

0

  • La tristezza viene dalla solitudine del cuore.


  • La libertà è il diritto di fare ciò che le leggi permettono.


  • I nipoti sono figli quando lo vogliamo noi; i figli lo sono nostro malgrado.


  • Se ci accontentassimo di essere felici, sarebbe presto fatto. Ma pretendiamo d’esser più felici degli altri, e questo è quasi sempre difficile, giacché reputiamo gli altri più felici di quanto non siano.


  • C’è un detto molto bello che dice che se i triangoli avessero inventato Dio, l’avrebbero fatto con tre lati.


  • Il caffè ha la facoltà di indurre gli imbecilli ad agire assennatamente.


  • Un'ingiustizia fatta all'individuo è una minaccia fatta a tutta la società.


  • I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri.


  • Non ho mai conosciuto nessuna preoccupazione che un’ora di lettura non possa alleviare.


  • Un uomo non è infelice perché ha delle ambizioni, ma perché né è divorato.


  • L’ignoranza è la madre delle tradizioni.


  • Giustizia ritardata è giustizia negata.


  • La natura dell’onore è di chiedere privilegi e distinzioni.


  • Lo sport piace perché lusinga l’avidità, vale a dire, la speranza di avere di più.


  • L’amore della democrazia è quello dell’uguaglianza.


  • L’educazione consiste nel darci delle idee, la buona educazione nel metterle in proporzione.


  • Un uomo non è infelice perché ha dell'ambizione, ma perché ne è divorato.


  • Per il suo lavoro, l'uomo deve cercare consensi, ma mai l'applauso.


  • Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente.


  • La tirannia di un principe in un'oligarchia non è pericolosa per il bene pubblico quanto l'apatia del cittadino in una democrazia.


  • Non c'è tirannia peggiore di quella esercitata all'ombra della legge e sotto il calore della giustizia.


  • I fiumi corrono a mescolarsi nel mare: le monarchie vanno a perdersi nel dispotismo.


  • Qualunque segreto deve esseredubbio, e il nostro orrorenaturale per il vizio può venire abusato come motore della tirannia.


  • La democrazia deve essere salvaguardata da due eccessi: lo spirito di disuguaglianza, che la conduce all'aristocrazia, e lo spirito di estrema uguaglianza, che la conduce al dispotismo.


  • Lo spionaggio potrebbe essere tollerabile se potesse essere esercitato da persone oneste.


  • Di solito coloro che hanno un grande spirito l'hanno ingenuo.


  • Un'ingiustizia fatta all'individuo è una minaccia fatta a tutta la società.


  • Per il suo lavoro, l'uomo deve cercare consensi, ma mai l'applauso.


  • L'ignoranza è la madre delle tradizioni.


  • Noi dovremmo piangere per gli uomini alla loro nascita, non alla loro morte.


  • È assai sorprendente che le ricchezze degli uomini di Chiesa si siano originate dai princìpi di povertà.


  • Le leggi umane fatte per parlare allo spirito devono dare dei precetti e non dei consigli; la religione, fatta per parlare al cuore, deve dare molti consigli e pochi precetti.


  • C'è un detto molto bello secondo il quale, se i triangoli inventassero un dio, lo farebbero con tre lati.


  • Nel dirittopubblico, il più grave atto di giustizia è la guerra, perché può ottenere come effetto la distruzione della società.


  • La democrazia deve essere salvaguardata da due eccessi: lo spirito di disuguaglianza, che la conduce all'aristocrazia, e lo spirito di estrema uguaglianza, che la conduce al dispotismo.


  • Per il suo lavoro, l'uomo deve cercare consensi, ma mai l'applauso.


  • L'ignoranza è la madre delle tradizioni.


  • L'amore vuole ricevere tanto quanto dà: è il più personale di tutti gli interessi.


  • Non bisogna mai esaurire un argomento al punto che al lettore non resti più nulla da fare: perché non si tratta di far leggere, ma di far pensare.


  • Una nobilefierezza si addice alle persone che hanno granditalenti.