Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Calunnia
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di William Shakespeare

Frases de William Shakespeare

È stato un drammaturgo e poeta inglese, considerato il più importante scrittore in inglese e generalmente ritenuto il più eminente drammaturgo della cultura occidentale.

2

  • Quel che amore tracciò in silenzio, accoglilo, che udir con gli occhi è finezza d’amore.


  • La fortuna guida dentro il porto anche navi senza guida.


  • I codardi muoiono molte volte prima della loro morte; i valorosi assaggiano la morte una volta sola.


  • I nostri dubbi sono traditori, e ci fanno perdere il bene che potremmo ottenere perché abbiamo paura di tentare.


  • Il destino è quello che mescola le carte, ma siamo noi quelli che giocano.


  • Siamo fatti anche noi della stessa sostanza di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d’un sogno è racchiusa la nostra breve vita.


  • L’amore fugge come un’ombra l’amore reale che l’insegue, inseguendo chi lo fugge, fuggendo chi l’insegue.


  • L’amore è cieco e gli amanti non possono vedere.


  • E cos’altro può essere l’amore se non una segreta pazzia, una opprimente amarezza e una benefica dolcezza.


  • Il corso del vero amore non è mai andato liscio.


  • Questa è la mostruosità dell’amore, signora, che infinito è il volere, ma limitata è la sua attuazione.


  • L’amore è la più saggia delle follie, un’amarezza capace di soffocare, una dolcezza capace di guarire.


  • L’amore corre ad incontrar l’amore con la gioia con cui gli scolaretti fuggono dai loro libri; ma l’amore che deve separarsi dall’amore ha il volto triste degli scolaretti quando tornano a scuola.


  • Chi muore senza portare nella propria tomba almeno una pedata ricevuta in dono da un qualche amico?


  • In nulla mi considero felice se non nel ricordarmi dei miei buoni amici.


  • Un amico è colui che ti conosce per ciò che sei, che capisce dove sei stato, che accetta quello che sei diventato, e che tuttavia, gentilmente ti permette di crescere.


  • Un vero amore non sa parlare.


  • Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore.


  • Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna?


  • È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti.


  • Il mio slancio è infinito come il mare, e non meno profondo è il mio amore; più te ne dono più ne posseggo, perché entrambi sono infiniti.


  • L’eternità era sui nostri occhi e sulle nostre labbra, la felicità nell’arco delle ciglia; e non v’era parte, anche misera, di noi che non fosse di natura celeste.


  • Il miele più dolce diventa stucchevole per la sua eccessiva dolcezza: basta un assaggio per toglierne la voglia. Amatevi dunque moderatamente, l’amore che dura fa così.


  • Com’è amaro guardare la felicità attraverso gli occhi di un altro.


  • Ma esiste felicità che nuvole non tema?


  • Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa.


  • La gente, in faccia al sole che tramonta, chiude l’uscio di casa.


  • Il sole che tramonta all’orizzonte è una musica all’ultime sue note, è l’ultimo sapore della torta, più dolce proprio perché è alla fine, destinato a restare nel ricordo più di quanto si sia prima gustato.


  • S’imprime più l’estremo nostro istante che tutto il resto della nostra vita. Il sole che tramonta all’orizzonte è una musica all’ultime sue note, è l’ultimo sapore della torta, più dolce proprio perché è alla fine, destinato a restare nel ricordo più di quanto si sia prima gustato.


  • Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio.


  • Ti seguirò, ovunque andrai, e farò dell’inferno un paradiso se morirò per mano di chi amo.


  • Se non ricordi che amore t’abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato.


  • Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo volto, e se così fosse… mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire.


  • Quando si ama, i più piccoli sospetti diventano paure. E quando le paure diventano più grandi, cresce il grande amore.


  • Cosa c’è in un nome? Ciò che chiamiamo rosa anche con un altro nome conserva sempre il suo profumo.


  • Ascolta la mia anima parlare. Nell’istante stesso in cui ti ho vista, il mio cuore ha volato al tuo servizio.


  • Non è nelle stelle che è conservato il nostro destino, ma in noi stessi.


  • Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.


  • Eretico non è colui che brucia nel fuoco, ma colui che lo accende.


  • La ricchezza del mio cuore è infinita come il mare, così profondo il mio amore: più te ne do, più ne ho, perché entrambi sono infiniti.