Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Blaise Pascal

Frases de Blaise Pascal

È stato un matematico, fisico, filosofo e teologo francese.

0

  • In amore un silenzio vale più di un discorso.


  • Il piacere di amare senza osar dirlo ha le sue pene, ma anche le sue gioie.


  • Poche amicizie sopravvivrebbero, se ciascuno sapesse ciò che il suo amico dice di lui in sua assenza, benché parli sinceramente e senza passioni.


  • Sono sicuro che se tutti gli uomini sapessero ciò che dicono gli uni degli altri, non ci sarebbero quattro amici al mondo.


  • Se vuoi che la gente pensi bene di te, non parlare bene di te stesso.


  • Il presente non è mai il nostro fine; il passato e il presente sono i nostri mezzi; solo l’avvenire è il nostro fine. Così, non viviamo mai, ma speriamo di vivere, e, preparandoci sempre ad esser felici, è inevitabile che non lo saremo mai.


  • Tutti i problemi dell’umanità derivano dall’incapacità di restarsene tranquilli, da soli, nella propria stanza.


  • L’anima del piacere è nella ricerca del piacere stesso.


  • La condizione umana: incostanza, noia, ansia.


  • Nel cuore di ogni uomo c’è un vuoto che ha la forma di Dio.


  • Incomprensibile che Dio esista e incomprensibile che non esista; che l’anima esista con il corpo, che non abbiamo anima; che il mondo sia creato, che non lo sia.


  • Le parole gentili non costano nulla. Non irritano mai la lingua o le labbra. Rendono le altre persone di buon umore. Proiettano la loro stessa immagine sulle anime delle persone, ed è una bella immagine.


  • Il primo effetto dell’amore è ispirare un grande rispetto; si sente devozione per chi si ama.


  • Se ci intendessimo prima sul significato delle parole che si usano, la mag­gior parte delle discussioni non si farebbe.


  • La giustizia senza la forza è impotente; la forza senza la giustizia è tirannica.


  • La curiosità è solo vanità. La maggior parte delle volte si vuole sapere qualcosa solo per poterne parlare.


  • La verità è così oscura in questi tempi, e la falsità così dominante, che, a meno che non amiamo la verità, non possiamo conoscerla.


  • Siamo solo falsità, doppiezza, contraddizione. Noi tutti ci nascondiamo e ci travestiamo da noi stessi.


  • Né la contraddizione è indice di falsità, né la coerenza è segno di verità.


  • Quanto più si è spiritualmente dotati, tanto più accade di scoprire uomini originali. La gente comune non fa differenza tra un uomo e un altro.


  • Le menti piccole sono preoccupate dalle cose straordinarie, le menti grandi da quelle ordinarie.


  • La curiosità è solo vanità. Molto spesso ci auguriamo non di conoscere, ma di parlare. Non affronteremmo un viaggio in mare per il solo piacere di vedere senza speranza di poterlo mai raccontare.


  • Spesso la curiosità non è che vanità; si vuole sapere per poterne parlare; diversamente non si viaggerebbe certo sul mare per non dirne mai nulla e per il solo piacere di vedere, senza speranza di riferirne mai a qualcuno.


  • Il silenzio eterno di quegli spazi infiniti mi atterrisce.


  • Il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce.


  • Gli uomini e le cose umane bisogna conoscerli, per amarli; Dio e le cose divine bisogna invece amarli, per conoscerli.


  • L'abitudine è quella che rende le nostre prove più forti e più credute: essa piega l'automatismo e questo trascina l'intelletto senza che esso se ne accorga. Bisogna acquistare una credenza più facile, che è quella dell'abitudine la quale, senza violenza, senz'arte, senza prova, ci fa credere le cose e inclina tutte le nostre potenze a questa credenza, sì che la nostra anima cade in essa naturalmente.


  • Le qualità dell'animo non si possono acquistare con l'abitudine; si perfezionano solamente.


  • Le qualità dell'animo non si possono acquistare con l'abitudine; si perfezionano solamente.


  • L'abitudine è quella che rende le nostre prove più forti e più credute: essa piega l'automatismo e questo trascina l'intelletto senza che esso se ne accorga. Bisogna acquistare una credenza più facile, che è quella dell'abitudine la quale, senza violenza, senz'arte, senza prova, ci fa credere le cose e inclina tutte le nostre potenze a questa credenza, sì che la nostra anima cade in essa naturalmente.


  • Ho scritto questa lettera più lunga solo perché non ho avuto tempo di farla più corta.


  • Il cuore, non la ragione, sente Dio; ecco ciò che è la fede: Dio sensibile al cuore, non alla ragione.


  • L’immortalità dell’anima è una cosa che ci riguarda in modo così forte, e ci tocca così in profondità, che bisogna aver perso ogni sensibilità perché ci sia indifferente sapere come stanno le cose.


  • L’amore non ha età, è sempre nascente.


  • Quando troviamo uno stile naturale restiamo sorpresi e incantati, perché dove ci aspettavamo di trovare uno scrittore scopriamo un uomo.


  • Tutta l’infelicità dell’uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo.


  • Tutte le miserie dell’uomo derivano dalla sua incapacità di isolarsi in una stanza e restarsene in pace da solo.


  • Non è certo che tutto sia incerto.


  • Felice vita quella che si inizia con l’amore e termina con l’ambizione. Fin che c’è in noi qualche ardore, possiamo essere amati. Poi questo fuoco si spegne: allora come è bello e grande il posto per l’ambizione.


  • Le qualità dell’animo non si possono acquistare con l’abitudine; si possono solo perfezionare.