Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sull’aggressività

Frasi sull’aggressività. Trova decine di Frasi sull’aggressività con immagini da copiare e condividere.
Frasi sull’aggressività di Sigmund Freud, Tito Livio

0

Non abbiamo mai trovato che lo scopo dell’aggressione sia l’eliminazione degli appartenenti alla specie.



La rabbia che si manifesta ci mostra che non eravamo in sintonia con la nostra sensibilità più profonda. Quindi non dobbiamo reprimere la rabbia, bensì parlare con essa.




La paura conduce all’ira, l’ira all’odio; l’odio conduce alla sofferenza. Ah… Io sento in te molta paura.



L’aggressività, questa meschina parvenza d’audacia.


Potrebbero interessarti anche



La rabbia può procurare un momentaneo successo dandoti una certa soddisfazione per un breve periodo, ma alla fine causerà ulteriori difficoltà.




Nell’ira, non peccate; non tramonti il sole sopra la vostra ira.



La rabbia è una follia momentanea, quindi controlla questa passione o essa controllerà te.



Amor non ha ragione e ira non ha consiglio.



Di due cose l’uomo non dovrebbe mai adirarsi: di quel che non può fare e di quel che non può impedire.



In tre occasioni l’uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all’ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.




La vera rabbia aumenta lentamente, per gradi, quando è finta invece aumenta molto rapidamente e segue fasi alterne.



La rabbia e l’intolleranza sono i nemici della corretta comprensione.



La collera è come una valanga, che si rompe su ciò che rompe.



L’invidia e l’ira abbreviano la vita.




Lo spirito dell’ira è peccato, non le parole; e lo spirito dell’ira è l’imprecazione. Cominciamo a bestemmiare prima di poter parlare.



Un uomo arrabbiato apre la bocca e chiude gli occhi.



La rabbia dimora solo in seno agli stolti.



A rovinare l’uomo è il servilismo, il conformismo, l’ossequio, non l’aggressività che è nell’ambiente più che dentro di noi.


Potrebbero interessarti anche



L’ira: un acido che può provocare più danni al recipiente che lo contiene che a qualsiasi cosa su cui venga versato.



Io tendo a interiorizzare, non so esprimere l’ira. È uno dei problemi che ho! Mi allevo un tumore.



Lo sapete, fratelli miei carissimi: sia ognuno pronto ad ascoltare, lento a parlare, lento all’ira. Perché l’ira dell’uomo non compie ciò che è giusto davanti a Dio.



La rabbia, dopotutto, è il primo passo verso la guerra totale. E la guerra può essere una faccenda molto sgradevole.



La collera è la non-accettazione dell’inaccettabile.



La civiltà iniziò la prima volta che una persona arrabbiata lanciò una parola anziché una pietra.



Quando il sangue affluisce al cervello e cominciamo a tremare, in un attimo si annulla l’effetto di giorni e giorni di meditazioni.



L’ira e la speranza guidano ad errori.



Colui che ti fa arrabbiare ti conquista.



L’ira non manca mai di ragioni, ma raramente ne ha una buona.



Contro le cose non conviene adirarsi, giacché esse non se ne curano affatto.



Se mantieni la calma in un momento d’ira risparmierai cento giorni di dolore.



Dà tempo all’ira. Spesso l’indugio non toglie la forza: ma alle forze aggiunge il ragionevole consiglio.



Quando sei arrabbiato, conta fino a quattro; quando sei molto arrabbiato, bestemmia.



Ricordati che la peggior nemica, e la più dannosa, che tu possa avere, è la collera.



Le tigri dell’ira sono son più sagge dei cavalli della sapienza.



Le conseguenze della collera sono molto più gravi delle sue cause.



La mia rabbia è la rabbia dei vecchi molto più forte di quella dei giovani: voglio conoscere me nel rapporto con gli altri, perché un vecchio ha tutti i dati necessari.



La collera dell’uomo eccellente dura un momento, quella del mediocre dura due ore, quella dell’uomo volgare un giorno e una notte, quella del malvagio non cessa mai.



– C’è un paese, chiamato Aggressività Passiva, e io sono la sua regina.– Volevo solo che lo ammettessi.



Per cambiare il pensiero degli altri serve l’affetto e non la rabbia.



Ciò che seminai nell’ira crebbe in una notte rigogliosamente ma la pioggia lo distrusse. Ciò che seminai con amore germinò lentamente, maturò tardi ma in benedetta abbondanza.