Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi Tristi sulla Vita

Le frasi tristi sulla vita possono esprimere sentimenti di depressione, solitudine, sofferenza, paura e confusione. Sono quelle riflessioni che ci fanno capire che non siamo soli e che non siamo gli unici a soffrire. A volte, le parole sono l'unico modo per affrontare le difficoltà della vita. Ecco alcune delle più belle frasi tristi sulla vita:
Frasi Tristi sulla Vita di Oscar Wilde, Arthur Schopenhauer, Giacomo Leopardi

15

La cosa triste non è lasciare la vita, bensì lasciare ciò che le dà un senso.



La tragedia della vita è ciò che muore dentro ogni uomo col passar dei giorni.




La vita è una grande delusione.


Le frasi tristi sulla vita riflettono una profonda tristezza e sconforto circa la direzione che abbiamo intrapreso nella vita. La vita può essere difficile da affrontare e a volte ci possono assalire sentimenti di tristezza abbattenti. Quando ci sentiamo depresso o demoralizzato, è utile leggere alcune frasi tristi sulla vita per aiutarci a riconoscere questi sentimenti, mettere a fuoco i nostri sentimenti e trovare la forza per continuare a vivere nonostante le avversità



La tragedia della vita è che diventiamo vecchi troppo presto e saggi troppo tardi.


Potrebbero interessarti anche



Puoi dimenticare la persona con cui hai riso, mai quella con la quale hai pianto.




Malinconia del passato, gioia del presente, pentimento del futuro… questa è la vita.



Tutti gli uomini sono delusi nelle loro speranze, ingannati nella loro attesa.



La vita non è che una lunga perdita di tutto ciò che si ama. Ci lasciamo dietro una scia di dolori.



La vita non diventa più facile, sei tu che diventi più forte.



Eppure resta che qualcosa è accaduto, forse un niente che è tutto.




Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare.



La cosa più strana della vita è la totale mancanza di accordo tra teoria e pratica.



La vita è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore.



Non piangere perché è finita. Sorridi perché è successo.




Come cazzo si può pensare che sia divertente svegliarsi alle sei e mezzo con la soneria, saltar giù dal letto, vestirsi, ingoiare qualcosa di malavoglia, cagare, pisciare, spazzolarsi denti e capelli e buttarsi nel traffico per arrivate in un posto dove essenzialmente si facevano un sacco di soldi per qualcun altro e essere anche grati a chi ti dava la possibilità di farlo?



La tristezza è poesia, tutte le volte che la tristezza è senza ragione.



Spengiti, spengiti breve candela! La vita non è che un’ombra che cammina, un povero commediante che si pavoneggia e si agita, sulla scena del mondo, per la sua ora, e poi non se ne parla più; una favola raccontata da un idiota, piena di rumore e di furore, che non significa nulla.



Tutti i cambiamenti, anche quelli più attesi, possiedono la loro malinconia, poiché ciò che lasciano dietro di noi è parte di noi stessi. È necessario morire in una vita prima di poter entrare in quella successiva.


Potrebbero interessarti anche



La verità è che tutti ti faranno del male. Sta a te decidere per chi vale la pena di soffrire.



Ci sono navi che salpano verso molti porti, ma non una sola va dove la vita non è dolorosa.



La vita, a volte, ferisce più della morte.



Non vi è mai completa felicità.



Quando hai perso tutto, quando non hai più speranza, la vita è un disagio e la morte è un dovere.



Ho sempre pensato che la peggior cosa nella vita fosse restare soli. Non lo è. La peggior cosa è stare con persone che ti fanno sentire solo.



La vita: una goccia di cristallo appesa a un filo di seta ciondolante da un soffitto di carta stagnola.



La vita è una lunga preparazione per qualcosa che non succederà mai.



La vita è una pillola che nessuno può riuscire a ingoiare se non è indorata.



La vita dei più non è che una diuturna battaglia per l’esistenza, con la certezza della sconfitta finale.



Sognare è la felicità. Aspettare è la vita.



Talvolta ci vuole coraggio anche a vivere.



La vita è dolore, la vita è paura e l’uomo è infelice. Ora tutto è dolore e paura. Ora l’uomo ama la vita, perché ama il dolore e la vita.



La vita è lotta e tormento, delusione, amore e sacrificio, tramonti dorati e fosche tempeste.



La vita umana, per modo di dire, e composta e intessuta, parte di dolore, parte di noia; dall’una delle quali passioni non ha riposo se non cadendo nell’altra.



La vita non ha l’obbligo di darci ciò che ci aspettiamo.



È raro che una felicità si posi proprio sul desiderio che l’aveva invocata.



La vita di un uomo infelice è un fondo nero con delle stelle d’argento.



Non viviamo mai; siamo sempre in attesa di vivere.



La vita è un susseguirsi di lezioni che devono essere vissute per essere comprese.



La vita: una lacrima che nessuno asciuga, un vuoto di presente.



Se non hai mai mangiato con le lacrime agli occhi, non conosci il sapore della vita.