Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sul peccato

Frasi sul peccato. Trova decine di Frasi sul peccato con immagini da copiare e condividere.
Frasi sul peccato di Alda Merini, Karl Kraus

0

La penitenza corre dietro al peccato.



Peccato celato è mezzo perdonato.




Poiché il cielo si rallegra più del pentimento di un peccatore che di cento giusti che non hanno mai peccato, cerchiamo di rallegrare il cielo. Saremo ricompensati ad usura.



Ciò che è definito Peccato è un elemento essenziale del progresso. Senza di esso il mondo ristagnerebbe, o invecchierebbe, o diventerebbe privo di colore.


Potrebbero interessarti anche



Più lontano scappi dai tuoi peccati, più sarai esausto quando ti raggiungeranno. E ti raggiungono. Sempre.




Così vi dico, ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertito, che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione.



Chi pecca in segreto fa la penitenza pubblica.



La parola ‘peccato’ deriva dalla radice indoeuropea ‘es’ che significa ‘essere.’ Quando ho scoperto questa etimologia, ho intuitivamente capito che ‘essere’ in senso pieno è ‘peccare’.



Certo, nei peccati possiamo perderci, possiamo esserne travolti, ma sono l’unica voce dell’inconscio che ci porta via dal pericolo più tremendo che possa toccare a un essere umano: quello della normalità, o peggio dell’aridità.



Il sesso senza peccato è come un uovo senza sale.






Rifletti su tre cose e non verrai mai in potere del peccato. Sappi ciò che è sopra di te, un occhio che vede, un orecchio che sente, e tutte le tue azioni sono scritte in un libro.



Ama i peccatori e disprezza le loro opere.



Preferisco ridere con i peccatori che piangere con i santi.




Vorrei che di me facesse un santo. O io di lei una peccatrice.



Io non ho mai creduto che si possa distinguere l’umanità in due categorie, angeli e diavoli, siamo tutti dei medi peccatori.



Peccati vecchi, penitenza nuova.



Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto per il sesso.


Potrebbero interessarti anche



Il peccato possiede molti utensili, ma la menzogna è il manico che si adatta a tutti.



Non esercitata, la virtù può diventare un peccato. Come il peccato una virtù.



Il peccato sta solo nel far male agli altri senza necessità. Tutti gli altri “peccati” sono sciocchezze inventate. (Far del male a sé stessi non è peccaminoso… è solo stupido.)



Il peccato più grande è fare del male a chi ti vuol bene.



Ma ogni storia ha la stessa illusione, sua conclusione; e il peccato fu creder speciale una storia normale.



I peccati di gioventù si piangono in vecchiaia.



Dopo Adamo non si riesce più a fare un peccato originale.



Chi commette un peccato mortale intende di contentare, non Dio, ma il demonio; e siccome il demonio non è che tenebra, la povera anima si fa tenebra con lui.



Si deve arrossire per il peccato commesso e non per la sua riparazione.



Chi vede il peccato dappertutto è malato nell’anima.



Chi ha un handicap giustifica sempre i suoi peccati.



Se sei nato nell’America capitalista, razzista, nella fascista America, allora sei nato nel peccato. Ma se sei nato nel socialismo, non sei nato nel peccato.



Ogni giorno sono costretta a peccare.



Rossori, palpitazione, cattiva coscienza – sono cose che capitano se non si è peccato.



Quando tutto è detto e fatto, la vita di fede non è altro se non una lotta senza fine dello spirito con ogni arma a disposizione contro la carne.



Amare il peccatore e odiare il peccato.



Far peccare un altro, è peggio che ucciderlo; perché uccidere una persona è solo allontanarla da questo mondo, ma farla peccare è escluderla anche dal Mondo Avvenire.



Gusto il peccato come fosse il principio del benessere.



Il piacere del peccato va via presto, ma il pungiglione rimane.



Nella vecchiaia ci si pente soprattutto dei peccati non commessi.



L’unico peccato è il peccato di essere nati.



Certi peccati sono così belli che sarebbe un peccato non peccare.