Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sul Disprezzo

Le frasi sul disprezzo rappresentano un modo molto forte e diretto per esprimere il nostro disappunto verso qualcuno o qualcosa. Il disprezzo è un sentimento che nasce da un'opinione sfavorevole di qualcosa o di qualcuno, accompagnato da un'emozione negativa come la delusione, l'irritazione o la rabbia. Le persone che sono state disprezzate si sentono non rispettate, sminuite o trattate male e possono provare risentimento o umiliazione.
Frasi sul Disprezzo di Albert Camus, Friedrich Nietzsche, Arthur Schopenhauer

0

Che senso ha rispettare chi non rispetta noi? Che senso ha difendere la loro cultura o presunta cultura quando essi disprezzano la nostra?



La vendetta più crudele è il disprezzo di ogni vendetta possibile.




Non sono gay ma vorrei esserlo per il solo desiderio di far incazzare gli omofobici.


Le frasi sul disprezzo indicano l’atteggiamento di chi esprime disapprovazione nei confronti di qualcosa o di qualcuno. Esse rappresentano un modo di comunicare che non è mai gradito né apprezzato, ma che è purtroppo presente nella nostra società. Le persone si sentono spinte ad esprimere disprezzo per le cose che non condividono, come opinioni politiche, abitudini, modi di vita e religioni differenti dalle proprie.



Dicono che il silenzio sia di chi s'accontenta; ma io vi dico che il rifiuto, la ribellione e il disprezzo si annidano nel silenzio.


Potrebbero interessarti anche



Fortunati coloro che possono ancora odiare! Il vero disprezzo consiste nel non dare valore più a niente.




Quando sei nella sventura e cerchi compassione dal prossimo, gli porgi una parte del tuo cuore. Ti ringrazierà, se ha buon cuore; se ha il cuore duro, ti disprezzerà.



Ci sono pelli corazzate con le quali il disprezzo non è più una vendetta.



Chi disprezza è sempre più vile del disprezzato.



Non deridere, non compiangere, non disprezzare, ma comprendere le azioni umane.



Ci son degli uomini a cui bisogna sparare prima di dirgli buona sera, e anche allora non valgono la pallottola che serve ad ammazzarli.




Bisognerebbe amare, amare follemente, senza vedere ciò che si ama. Perché vedere è comprendere, e comprendere è disprezzare.



Con un po' di disprezzo ci risparmiamo di odiare molto.



Spero che l'Europa tratti Berlusconi con l'indignazione e il disprezzo che merita.



Il disprezzo è la forma più sottile di vendetta.




Il disgusto e la determinazione sono due delle grandi emozioni che conducono al cambiamento.



Non c'è difesa contro il disprezzo.



Sdegno il verso che suona e che non crea.



Durante un banchetto gli gettarono degli ossi, come a un cane. Diogene, andandosene, pisciò loro addosso, come un cane.


Potrebbero interessarti anche



La televisione. La televisione è la cosa più sinistra del nostro pianeta. Va' subito a prendere la tua TV e buttala dalla finestra o vendila e compra uno stereo migliore.



Di solito odiamo soltanto coloro che non possiamo disprezzare.



Il fasto ed il disprezzo che si mostra per gli altri non ha prodotto mai nulla di buono.



Vogliamo smettere di appartenere al numero degli schiavi? Rompi le catene e allontana da te tutta la paura e il disgusto.



Disprezzo più me stessa perché permetto a un altro essereumano di far crollare le mie sicurezze e penetrarle tanto facilmente da destabilizzarmi in questo modo.



Chi disprezza se stesso continua però, così facendo, ad apprezzarsi come spregiatore.



Il silenzio è la più perfettaespressione del disprezzo.



Ho sempre avuto il massimo disprezzo per le ricchezze, non perché non mi piacessero, ma perché odiavo le fatiche e le preoccupazioni che ne derivano.



Quello che mi dava fastidio è che lui era falso, voleva apparire diverso da ciò che era, non era coerente. Era un uomorazionale che dimostrava poi di essere assolutamente irrazionale.



A disprezzarsi troppo ci si rende degni del proprio disprezzo.



Non c'è destino che non si vinca con il disprezzo.



Non sempre il desiderio è diminuito dal disgusto. E neppure può essere elargito a chi più lo merita.



Tu mi hai fatto conoscere qual infausto potere abbia sopra di noi il tuo sesso, e mi hai fatto a costo mio imparare, che per vincerlo non basta no disprezzarlo, ma ci conviene fuggirlo.



Io disprezzo il piacere di compiacere gente che disprezzo.



Io detesto praticamente tutti, ormai. Me stessa più di chiunque altro.



Se sminuisci il lavoro altrui, o sei un genio, o è l'invidia che parla per te.



Talvolta è più offensivo essere apprezzati per i motivi sbagliati che essere disprezzati per quelli giusti.



Io amo l'umanità: è la gente che non sopporto.



Il disvalore: ovvero lo specchio deformante attraverso il quale il potere ci costringe a subire l'immagine falsata di noi stessi.



Qualsiasi forma di disprezzo, se avviene in politica, prepara o instaura il fascismo.



La troppa confidenza ingenera e facilita il disprezzo.



Più guardo gli uomini, meno mi piacciono. Se soltanto potessi dire la stessa cosa delle donne, tutto sarebbe a posto.