Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Sincerità
Frasi sui Figli
Frasi sulla Calunnia
Frasi sul tradimento
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Pazienza
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Autori
×

Frasi sul linguaggio

Frasi sul linguaggio. Trova decine di Frasi sul linguaggio con immagini da copiare e condividere.
Frasi sul linguaggio di Konrad Lorenz, Roberto Gervaso

0

La compassione è un linguaggio universale.



La comunicazione è la chiave, ed è una cosa che ho dovuto imparare per parlare con gli attori. Ero così coinvolto con gli aspetti estetici e tecnici, che dimenticavo gli attori.




Regola per l’aggettivo: quando siete in dubbio, cancellatelo.



Nessuna bocca è abbastanza grande per pronunciare l’intera cosa.


Potrebbero interessarti anche



Un essere metafisico in genere non si mette in contatto con noi per telefono.




Così procedono i nostri discorsi, eterna vittoria del linguaggio sull’opacità delle cose, silenzi luminosi che dicono più di quel che tacciono.



Delle opere umane, il linguaggio è la più grande: un tappeto in cui l’intero mondo è intessuto e disegnato.



L’aggettivo sta al sostantivo come la pommarola agli spaghetti.



Oltre il linguaggio, l’abisso. È questa forse l’incognita della debolezza che conosciamo nei padri e forse l’ereditiamo?



La vera creatività comincia spesso dove termina il linguaggio.




L’inevitabile risultato del miglioramento e dell’allargamento della comunicazione tra differenti livelli in una gerarchia è il considerevole ampliamento dell’area di incomprensione.



Allegoria (s.f.). Metafora in tre volumi e una tigre.



Gli aggettivi: il guardaroba dei sostantivi.



La lingua è il mezzo più imperfetto e costoso che sia stato mai scoperto per comunicare il pensiero.




Usiamo le idee semplicemente per nascondere la nostra malvagità, e il discorso semplicemente per nascondere le nostre idee.



La lingua sarà anche uno specchio deformante, ma è l’unico specchio che abbiamo.



Le parole possono essere paragonate ai raggi X; se si usano a dovere, attraversano ogni cosa.



C’è un dire che non è per il detto.


Potrebbero interessarti anche



Il cinema è uno dei tre linguaggi universali; gli altri due sono la matematica e la musica.



La lingua è la fonte di malintesi.



La parola è un’invenzione dell’uomo che serve a impedirgli di pensare.



La comunicazione di ciò che sta accadendo, il presente dovunque si verifichi, è l’essenza della televisione, tutto il resto sono accessori.



La povertà di linguaggio rende deboli: rischia di farci diventare schiavi delle idee altrui.



Lo scopo di ogni scrittore: comunicare un’impressione che non si potrà più dimenticare.



Per me la più piccola parola è circondata da acri ed acri di silenzio, e perfino quando riesco a fissare quella parola sulla pagina mi sembra della stessa natura di un miraggio, un granello di dubbio che scintilla nella sabbia.



L’ego è uno sforzo costante per andare controcorrente.



La questione è comunicare, la lingua che si usa per farlo è irrilevante.



Il linguaggio è lo specchio dell’anima: qual è la vita, tale il parlare.



Stiamo tutti scontando una condanna a vita nella segreta dell’io.



Se la lingua francese non è più il linguaggio di un potere, può essere la lingua di un contropotere.



Si deve abolire l’aggettivo, perché il sostantivo nudo conservi il suo colore essenziale.



La grammatica è un fatto a posteriori, e tanto basta a screditarla.



La comunicazione è il solvente universale.



Il pensiero concettuale è nato di pari passo con il linguaggio.



Ognuno ha la sua droga. La droga di Dante è l’Allegoria.



Quando un uomo ha prodotto moltissime parole perde la nozione di quanto esse significhino per gli altri. Solo allora comincia la vera cattiveria del parolaio.



Il linguaggio ahimè vuole rappresentare tutte le cose. Invece il linguaggio è una cosa, accanto alle altre.



Noi siamo nel linguaggio e il linguaggio crea dei guasti; anzi è fatto solo di buchi neri, di guasti.



Il linguaggio è una forma della ragione umana, con una sua logica interna della quale gli uomini non conoscono nulla.



La parola è una cosa profonda, in cui per l’uomo d’intelletto son nascoste inesauribili ricchezze.