Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Sincerità
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sul Lamentarsi

Le frasi sul lamentarsi hanno una connotazione negativa, poiché è spesso associato al comportamento di coloro che si sentono sfiduciati e incapaci di affrontare i problemi. Tuttavia, la realtà è che lamentarsi può anche essere un modo per affrontare le difficoltà della vita. Se fatto nel modo corretto, può aiutare a esprimere sentimenti complessi come la tristezza, l'impotenza e la frustrazione. A volte è necessario sfogarsi in qualche modo per ritrovare la motivazione necessaria a gestire le situazioni difficili.
Frasi sul Lamentarsi di Lucio Anneo Seneca

0

Siamo nati piangendo, viviamo lamentandoci, e moriamo delusi.



Se qualcosa non ti piace, cambiala. Se non puoi cambiarla, cambia il tuo atteggiamento. Non lamentarti.




Soffrire senza lamentarci è l'unica lezione che dobbiamo imparare in questa vita.


Le frasi sul lamentarsi sono ricolme di profonda saggezza ed esortano tutti noi ad affrontare le avversità della vita con forza e resilienza invece di arrenderci all'impotenza e alla tristezza delle nostre condizioni attuali. Se sappiamo come sfogarci nel modo giussto, queste parole saranno sempre un grande ausilio nell'affrontare i momenti difficili della vita.



Sono così incompreso che non si comprendono neanche i miei lamenti di essereincompreso.


Potrebbero interessarti anche



Lamentarsi serve solo a continuare a fare ciò che non ti piace.




Alcune persone si lamentano perché le rose hanno spine. Io sono felice che le spine abbiano rose.



Odio gli indifferenti anche per ciò che mi dà noia il loro piagnisteo di eterniinnocenti.



Se ti abbatterai, se lascerai che sia la disperazione a vincere, allora sì sarai un mezzo uomo, buono solo a piangersi addosso.



Qualsiasi stupido può criticare, condannare e lamentarsi - e molti stupidi lo fanno.



Uno sguardo al passato. E... lamentarti? No: è sterile. Imparare: questo è fecondo.




La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.



Giovani, anziani, poveri o ricchi, i lamentosi sono ovunque, in famiglia, a scuola, per strada, al lavoro.



Se la vita ti offre un sogno che supera qualsiasi tua aspettativa, non è giusto lamentarsi perché alla fine si conclude.



Sono tutte uguali. Non fanno che brontolare tutte quante.




Volti al travaglio come una qualsiasi fibra creata perché ci lamentiamo noi?



Le lamentele che chiunque solleva contro il suo compagno indicano esattamente le qualità che hanno stimolato l'attrazione prima del matrimonio.



La brevità della vita, tanto spesso lamentata, potrebbe forse essere quel che la vita ha di meglio.



Prendete la vostra vita tra le mani e cosa succede? Una cosa terribile: non vi è nessuno da rimproverare.


Potrebbero interessarti anche



Ogni cosa ha i suoi difetti, come disse quel tale quando gli morì la suocera e dovè pagare le spese dei funerali.



Di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente; si limitano a piangere sulla propria situazione; ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose.



La prossima volta che ti viene voglia di lamentarti per qualcosa, ricordati che il tuo bidone dell'immondizia probabilmente è nutrito meglio del trenta per cento della popolazione mondiale.



Non puoi cambiare ciò che è stato. Le esperienze passate hanno costruito quello che siamo oggi. A cosa serve lamentarsi per come sono andate le cose, non ci possiamo fare nulla.



Non ho forse ragione di lamentarmi per ciò che l'uomo ha fatto dell'uomo?



Dal momento che un uomo dice di essere stato fatto a pezzi è chiaro che non è stato fatto a pezzi in maniera mortale.



Ognuno è l'architetto della propria vita, ma a volte qualcuno si guarda indietro e non è soddisfatto di ciò che ha costruito, così cerca una scusa per lamentarsi invece di cambiare se stesso.



Non lamentiamoci della mancanza di giustizia finché abbiamo armi, e finché siamo liberi di usarle.



Ci lamentiamo copiosamente, ma diventiamo vigliacchi quando si tratta di assumere dei provvedimenti. Vogliamo che tutto cambi, ma ci rifiutiamo di cambiare noi stessi.



Non vado in giro a spettegolare sui problemi che ci sono sul set. In realtà non mi considero nemmeno un attore, ma un re-attore.



Protesta per il peso ma non lasciare l'onere.



Non lamentarti di ciò che non hai ricevuto, ma domandati quello che non hai saputo dare.



Tra gli artisti senza talento il Marxismo avrà sempre successo, perché dà loro la possibilità di lamentarsi della società che non ascolta ciò che hanno da dire.



L'esperienza c'informa che la prima difesa degli spiriti deboli è recriminare.



C'è qualcuno che sta sempre peggio di noi. Una volta un uomo si lamentava sempre di non avere scarpe, finché un giorno ne incontrò un altro con i piedi mozzi.



Un beneficio rinfacciato vale quanto un'offesa.



Viviamo in un mondo ovattato, ci lamentiamo per poco.



Ci lamentiamo della nostra società dimenticando che non è che il prodotto dei suoi componenti.



Bisogna essere matti per lamentarsi della sparizione dell'uomo, invece di intonare un: 'Buono sgombero!'.



Colui che dichiara che c'è sempre qualcosa di sbagliato è sempre impegnato a far sì che le cose vadano in modo sbagliato.



Non fare altro che brontolare, e non agire - ecco come si butta via la propria vita.



Non lamentarsi, non cedere alla collera e non sciupare nulla.