Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Ugo Foscolo

Frases de Ugo Foscolo

È stato un poeta, scrittore e traduttore italiano di origini greche.

2

  • Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.


  • Sarei perduto s’io vivessi un solo momento senza di te.


  • Goditi il mondo com’è, e tu vivrai più riposato e men pazzo.


  • A’ generosi, giusta di glorie dispensiera è Morte.


  • [In Inghilterra] Qui la povertà è vergogna che nessun merito lava.


  • Le sciocche e laide abitudini sono le corruzioni della nostra natura.


  • L’arte non consiste nel rappresentare cose nuove, bensì nel rappresentarle con novità.


  • La fama degli eroi spetta un quarto alla loro audacia; due quarti alla sorte; e l’altro quarto ai loro delitti.


  • Ma se danza, vedila!Tutta l'armonia del suono scorre dal suo bel corpo,e dal sorriso della sua bocca...


  • Sdegno il verso che suona e che non crea.


  • Io non odiopersona alcuna, ma vi son uomini ch'io ho bisogno di vedere soltanto da lontano.


  • Anche la Speme,ultima Dea, fugge i sepolcri.


  • Che è mai l'uomo? Il coraggio fu sempre dominatore dell'universo perché tutto è debolezza e paura.


  • Ma, o figliuolo! l'umanità geme al nascere di un conquistatore, e non ha per conforto se non la speranza di sorridere su la sua bara.


  • Che abbiamo tutti passioni vane com'è appunto la vanità della vita; e che nondimeno sì fatta vanità è la sorgente de' nostri errori, del nostro pianto, e de' nostri delitti.


  • Armonïosi accentidal tuo labbro volavano, e dagli occhi ridentitraluceano di Venerei disdegni e le paci,la speme, il pianto e i baci.


  • ... ove fia santo e lagrimato il sangueper la patria versato...


  • Pentimenti sul passato, noja del presente, e timor del futuro; ecco la vita. La sola morte, a cui è commesso il sacro cangiamento delle cose, promette pace.


  • Ogni lacrima insegna ai mortali una verità.


  • Ahi! sugli estintinon sorge fiore ove non sia d’umanelodi onorato e d’amoroso pianto.


  • Il dolore, in chi manca di pane, è più rassegnato.


  • Sarei perduto s'io vivessi un solo momento senza di te.


  • Sol chi non lascia eredità d'affetti poca gioia ha dell'urna.


  • È meno male non avere leggi, che violarle ogni giorno.


  • Sciagurati coloro che, per non essere scellerati, hanno bisogno della religione.


  • Chiunque si guadagna sia pane, sia gemme con l'industria sua personale, e non è padrone di terre, non è se non parte di plebe; meno misera, non già meno serva.


  • Quaggiù la povertà è vergogna che nessun merito lava.


  • L'uomo dabbene in mezzo a' malvagirovina sempre; e noi siam soliti ad associarci al più forte, a calpestare chi giace, e a giudicar dall'evento.


  • Amici da bonaccia, nelle burrasche ti annegano. Per costoro tutto è calcolo in fondo.


  • Il coraggio non deve dar diritti per soverchiare il debole.


  • Una parte di uomini opera senza pensare, una parte pensa senza operare, pochi operano dopo aver pensato.


  • Lavoroeterno. Paga il governo!


  • A' generosi,giusta di glorie dispensiera è Morte.


  • Compiangendo gli altri consoliamo noi stessi.


  • Il non conoscere gli uomini è pur cosa pericolosa; ma il conoscerli quando non s'ha cuore da volerli ingannare è pur cosa funesta!