Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Gustave Flaubert

Frases de Gustave Flaubert

0

  • Esiste della gente fortunata, fornita di doti eccezionali, di sensibilità e di immaginazione, che è sempre all'altezza delle circostanze, che piange sempre ai funerali, ride sempre ai matrimoni.


  • Il successo è una conseguenza, non un obiettivo.


  • Le persone con i piedi per terra dicono che l’amore è una follia. In realtà ciò che accade è che la fantasia violentemente distorta da immagini piacevolissime, dove ogni passo ti avvicina alla felicità, viene crudamente riportata alla dura realtà.


  • La felicità è una menzogna, la cui ricerca è causa di tutti i malanni della vita. Ma ci sono calme serene che la imitano e forse la superano.


  • La felicità è un mito inventato dal diavolo per farci disperare.


  • Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute; ma se vi manca la prima, tutto è perduto.


  • Il meglio della vita lo si passa a dire “è troppo presto”, poi “è troppo tardi”.


  • La banalità della vita è tale da far vomitare di tristezza, quando la si guarda da vicino.


  • Fate attenzione alla tristezza. È un vizio.


  • La patria, probabilmente, è come la famiglia, se ne sente il suo valore solo quando la si perde.


  • Aspira all’amore come aspira all’acqua una carpa su un tavolo da cucina.


  • Nessuno, mai, riesce a dare l’esatta misura di ciò che pensa, di ciò che soffre, della necessità che lo incalza, e la parola umana è spesso come un pentolino di latta su cui andiamo battendo melodie da far ballare gli orsi mentre vorremmo intenerire le stelle.


  • In fin dei conti il lavoro è ancora il modo migliore di far passare la vita.


  • E scorge la luna; come un frammento smussato di ghiaccio pieno di luce immobile.


  • Non toccare mai i tuoi idoli: la doratura si attaccherà alle tue dita.


  • Non bisogna guardare l’abisso. In fondo c’è un fascino inesprimibile che ci attrae.


  • State attenti alla tristezza. È un vizio, e si prende piacere a essere nel dolore e, quando il dolore è passato, dal momento che si sono usate forze preziose, se ne resta abbrutiti.


  • A che serve sfrucugliare la propria tristezza? Bisogna porsi faccia a faccia con sé stessi da uomini forti, ed è il mezzo per diventarlo.


  • Solo tre cose sono infinite. Il cielo nelle sue stelle, il mare nelle sue gocce d’acqua e il cuore nelle sue lacrime.


  • Non ci sono mai stati dei grand’uomini vivi. È la posterità che li crea.


  • L’umanità è quel che è, il problema non è cambiarla, ma conoscerla.


  • Denigrare coloro che amiamo equivale sempre a staccarcene un poco: non bisogna toccare gli idoli, se non si vuole che la doratura ci resti sulle mani.


  • Il futuro ci tormenta, il passato ci trattiene. È per questo che il presente ci sfugge.


  • L’ottimista dice “Domani è domenica”. Il pessimista dice “Dopodomani è lunedì”.


  • Chiunque, per pudore o per amor proprio, nasconde il suo meglio e il più sottile lato della sua anima; per guadagnare la stima degli altri, dobbiamo solo mostrare i nostri lati peggiori: è così che restiamo nella media.


  • Un infinito di passioni può essere contenuto in un minuto come una folla in un piccolo spazio.


  • Esistono cammini senza viaggiatori. Ma vi sono ancor più viaggiatori che non hanno i loro sentieri.


  • Non toccate mai i vostri idoli: la doratura si attacca alle dita.


  • Viaggiare rende modesti. Ci mostra quanto è piccolo il posto che occupiamo nel mondo.


  • La malinconia non è altro che un ricordo inconsapevole.


  • Non leggete, come fanno i bambini per divertirvi, o come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.


  • La parola è un laminatoio che affila sempre i sentimenti.


  • Estate. Un’estate è sempre eccezionale, sia essa calda o fredda, secca o umida.


  • Il talento è una lunga pazienza e l’originalità uno sforzo di volontà e intensa osservazione.


  • Siate regolati nella vostra vita e ordinari come un borghese, alfine di essere violento e originale nelle vostre opere.


  • Il sogno della democrazia è di innalzare il proletario al livello di stupidità raggiunto dai borghesi.


  • Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra: si dona.


  • Hai bisogno di un alto grado di corruzione o di un grande cuore per amare assolutamente tutto.


  • Non c’è nulla di così umiliante come vedere gli sciocchi riuscire nelle imprese in cui noi siamo falliti.


  • Ama l’arte; fra tutte le menzogne è ancora quella che mente di meno.