Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Fabrizio De André

Frases de Fabrizio De André

0

  • La solitudine può portare a forme straordinarie di libertà.


  • Primavera non bussa lei entra sicura come il fumo lei penetra in ogni fessura ha le labbra di carne i capelli di grano che paura, che voglia che ti prenda per mano. Che paura, che voglia che ti porti lontano.


  • Quando in anticipo sul tuo stupore verranno a chiederti del nostro amore, a quella gente consumata nel farsi dar retta, un amore così lungo, tu non darglielo in fretta.


  • Io t’ho amato sempre, non t’ho amato mai, amore che vieni, amore che vai.


  • Se io stavo pensando alle nuvole, lei non mi avrebbe mai parlato di mare.


  • C’è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo.


  • Non essendo padrone che di una piccola arte spesso dovetti cambiarla con il cibo.


  • Ah che bell’ ‘o cafè pure in carcere ‘o sanno fâ co’ â ricetta ch’a Ciccirinella compagno di cella ci ha dato mammà.


  • Chi ben condusse sua vita/male sopporterà sua morte


  • Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.


  • Ho sempre impostato la mia vita in modo da morire con trecentomila rimorsi e nemmeno un rimpianto.


  • Il cancro e l'AIDS sono bestie educate: mangiano una ben misera razione di carne rispetto a quella che hai mangiato tu e non ti lasciano solo come tu tenti di fare con loro.


  • Passano gli anni, i mesi e se li conti anche i minuti. È triste trovarsi adulti senza essere cresciuti.


  • Mentre lui le insegnava a fare l’amore lei gli insegnava ad amare.


  • Morire per delle idee va bene, ma di morte lenta.


  • Il capitalismo non può essere democratico.


  • La fedeltà, in fondo, che cos’è? Non è altro che un grande prurito con il divieto assoluto di grattarsi.


  • Non mi sento responsabile d’essere migliore degli altri. Ciò che non sopporto è di provare piacere nel dimostrarlo.


  • Noi siamo dei venditori. Bisogna vedere se siamo abbastanza onesti da vendere carne fresca oppure carne marcia.


  • Dopo che ci si prende a schiaffi per dieci anni o si diventa amici o ci si ammazza.


  • I potenti rammentino che la felicità non nasce dalla ricchezza né dal potere, ma dal piacere di donare.


  • Ho sempre dato molto poco peso alla virtù e non ho mai capito bene perché si debba trovare tanta colpa nell’errore. Anche perché non sono ancora riuscito a capire, dopo cinquanta anni di vita, cosa sia esattamente la virtù e a cosa corrisponda l’errore.


  • In un vortice di polvere gli altri vedevan siccità. A me ricordava la gonna di Jenny in un ballo di tanti anni fa.


  • Dall'ingenuità possono nascere dei piccoli miracoli, o anche delle grandi stronzate.


  • Non mi sento responsabile d'essere migliore degli altri. Ciò che non sopporto è di provarepiacere nel dimostrarlo.


  • Ci hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane... ora sappiamo che è un delitto il non rubare quando si ha fame.


  • La fedeltà, in fondo, che cos'è? Non è altro che un grande prurito con il divieto assoluto di grattarsi.


  • L'inferno esiste solo per chi ne ha paura.


  • Si accontenta di cause leggere, la guerra del cuore.


  • Io sono uno che sceglie la solitudine. E che come artista si fa carico di interpretare il disagio rendendolo qualcosa di utile e di bello. È il mio mestiere.


  • La morte è rimorso per chi non ha saputo aprirsi, in vita, alla compassione.