Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Luis Sepùlveda

Frases de Luis Sepùlveda

0

  • Vola solo chi osa farlo.


  • E se è tutto un sogno, che importa. Mi piace e voglio continuare a sognare.


  • I veri amici condividono il meglio che hanno.


  • La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla.


  • Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi, anche nei momenti peggiori.


  • La più bella storia d’amore è possibile solo nella serena e inquietante calligrafia dei tuoi occhi.


  • Per tutto il tempo ‒ lungo o breve, non importa, perché la vita si misura dall’intensità con cui si vive.


  • Viaggiare è camminare verso l’orizzonte, incontrare l’altro, conoscere, scoprire e tornare più ricchi di quando si era iniziato il cammino.


  • I veri amici condividono i sogni e le speranze.


  • Quando vide la mia tristezza lei voleva andare, ma era già scritto che quella notte avrei perso il suo amore.


  • Non serve a niente una porta chiusa. La tristezza non può uscire e l’allegria non può entrare.


  • Quando vivi intensamente, capisci presto che la cosa più facile, più normale, è il fallimento. Però solo dai fallimenti ricavi una lezione. La nostra generazione è segnata dai fallimenti. Eppure si potrebbe dire che procede di sconfitta in sconfitta fino alla vittoria finale.


  • L’America Latina confina a nord con l’odio, e non ha altri punti cardinali.


  • Gli umani dedicano la loro vita a ripetere cose, gesti e comportamenti che chiamano abitudini.


  • Gli amici non si ingannano mai e poi mai.


  • Il modo migliore di proteggere la ricchezza è proteggere chi la produce.


  • Disgraziatamente gli umani sono imprevedibili. Spesso con le migliori intenzioni causano i danni peggiori.


  • Hanno fretta solo quelli che scappano.


  • E' particolarmente difficile immaginare una letteratura priva del conflitto fra l’uomo e ciò che gli impedisce di esserefelice.


  • «Volare mi fa paura» stridette Fortunata alzandosi. «Quando succederà, io sarò accanto a te» miagolò Zorba leccandole la testa.


  • Dobbiamo esercitare un controllo permanente sul potere e non permettere che anche solo una delle nostre domande rimanga senza risposta. E sono molte le domande che abbiamo.


  • Non è giusto che una persona sia padrona di un’altra persona o di un animale.


  • Don Nica rappresenta il meglio, quanto vi è di più puro nell’uomo di provincia affacciato al balcone dell’universalità, senza concederle la minima importanza.


  • La morte inizia quando qualcuno accetta di esseremorto.


  • Se chiamarsi Ernesto ha la sua importanza, anche avere una bocca deve comportare un minimo di responsabilità.


  • I veri amici condividono anche le piccole cose che allietano la vita.


  • Fedeltà: alla vita che non si può mai tradire e anche ai legami d’affetto che il tempo non può spezzare.


  • La letteratura che vale è quella che riesce a dar voce a chi non ha voce.


  • E' particolarmente difficile immaginare una letteratura priva del conflitto fra l’uomo e ciò che gli impedisce di esserefelice.


  • Nessuno riesce a legare un tuono, e nessuno riesce ad appropriarsi dei cieli dell’altro nel momento dell’abbandono.


  • Una femmina impazzita di dolore è più pericolosa di venti assassini messi insieme.


  • Fortunata, ti assicuro che sarai felice, e allora i tuoi sentimenti verso di noi e i nostri verso di te saranno più intensi e più belli, perché sarà l’affetto tra esseri completamente diversi.


  • Alle spalle dobbiamo avere solo la chitarra e i ricordi.


  • La sovranità è un fazzoletto inventato perché i militari ci si asciughino la bava.


  • C’era una lumaca che, pur accettando una vita lenta, molto lenta, e tutta sussurri, voleva conoscere i motivi della lentezza.


  • La sopravvivenza media di uno schiavocinese in una guaniera era di due mesi.


  • Un vero ribelle conosce la paura ma sa vincerla.


  • Quando un umano faceva domande scomode, del tipo: «È necessario andare così in fretta?» oppure «Abbiamo davvero bisogno di tutte queste cose per essere felici?», lo chiamavano Ribelle.


  • La vita va accolta con gratitudine.


  • Gli amici si danno man forte, si insegnano tante cose, condividono i successi e gli errori.