Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Calunnia
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Sincerità
Frasi sui Figli
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Giovanni Verga

Frases de Giovanni Verga

0

  • Quando nei trasporti amorosi non si mette lo stesso abbandono dalle due parti, una delle due è ridicola di certo. Non so quale.


  • Coll’interesse non c’è amicizia.


  • Chi ha il cuore contento sempre canta.


  • I giovani hanno la memoria corta, e hanno gli occhi per guardare soltanto a levante; e a ponente non ci guardano altro che i vecchi, quelli che hanno visto tramontare il sole tante volte.


  • Fa’ il mestiere che sai, che se non arricchisci camperai.


  • Tenevamo gli occhi fissi nel cielo, e mi pareva che le anime nostre si parlassero attraverso l’epidermide delle nostre mani e si abbracciassero nei nostri sguardi che s’incontravano nelle stelle.


  • Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di riuscire un fior di birbone. Sicché tutti alla cava della rena rossa lo chiamavano Malpelo; e persino sua madre col sentirgli dir sempre a quel modo aveva quasi dimenticato il suo nome di battesimo.


  • Il matrimonio è come una trappola per topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano intorno per entrarvi.


  • Quando gli dissero che era tempo di lasciare la sua roba, per pensare all’anima, uscì nel cortile come un pazzo, barcollando, e andava ammazzando a colpi di bastone le sue anitre e i suoi tacchini, e strillava: ‘Roba mia, vientene con me!’.


  • Ciascuno fa il suo interesse… Al giorno d’oggi l’interesse va prima della parentela…


  • Ascolta i vecchi e non la sbagli.


  • Una mela fradicia guasta tutte le altre.


  • Non accusate l'arte, che ha il solo torto di aver più cuore di voi, e di piangere per voi i dolori dei vostri piaceri.


  • Chi fa l'oste deve far buon viso a tutti.


  • Al giorno che promise si riconosce il buon pagatore.


  • Il buon pilota si prova alle burrasche.


  • Oggi non si ha più riguardo a nessuno. Dicono che chi ha più denari, quello ha ragione.


  • Forza di giovane e consiglio di vecchio.


  • Quando uno è galantuomo lascia buon nome e si guadagna il paradiso.


  • Alla casa del povero ognuno ha ragione.


  • Perché il rumore di taluni passi si sente col cuore come se il cuore udisse?


  • Ogni male non viene per nuocere.


  • Il giudizio viene colle disgrazie.


  • La donna è fedele ad uno, quando il turco si fa cristiano.


  • Amici con tutti, e fedeli con nessuno.


  • Amare e disamare non sta a chi lo vuol fare.


  • Non vorrei morire perché ho paura dell´inferno... perché amo il mio peccato!


  • A buon cavallo non gli manca sella.


  • Contentati di quel che t’ha fatto tuo padre; se non altro non sarai un birbante.


  • Aiutati che t'aiuto.


  • Lo sfortunato ha i giorni lunghi.


  • Ventre affamato non sente ragione.


  • Anche il lupo allorché capita affamato in una mandra, non pensa a riempirsi il ventre, e sgozza dalla rabbia.


  • Al giorno d'oggi l'interesse va prima della parentela.


  • Carcere, malattie e necessità, si conosce l'amistà.


  • Quando uno non riesce ad acchiappare la fortuna è un minchione.


  • I vicini devono fare come le tegole del tetto, a darsi l'acqua l'un l'altro.


  • Facciamo come fanno le sue bestie, che si grattano il collo a vicenda.


  • Meglio contentarsi che lamentarsi.


  • Non è tutt'oro quello che luccica.