Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Ezra Pound

Frases de Ezra Pound

0

  • Schiavo è chi aspetta che qualcuno venga a liberarlo.


  • Se un uomo non è disponibile a correre qualche rischio per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla o è lui che non vale nulla.


  • Quando una civiltà è vivace conserva e incoraggia artisti di ogni genere – pittori, poeti, scultori, musicisti, architetti. Quando una civiltà è insipida e anemica, conserva una calca di preti, di sterili istruttori e di ripetitori di cose di seconda mano.


  • Parlo della bellezza. Non ci si mette a discutere su un vento d'aprile. Quando lo si incontra ci si sente rianimati. Ci si sente rianimati quando si incontra in Platone un pensiero che corre veloce, o un bel profilo di una statua.


  • Non utilizzare nessuna parola che non riesci a dire sotto stress.


  • Il genio è la capacità di vedere dieci cose dove l’uomo comune ne vede una o dove l’uomo di talento ne vede due o tre.


  • La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci.


  • Borghese vuole dire ciò che l’operaio diventa appena gli si offre la minima opportunità.


  • Abbastanza spesso la gente mi considera pazzo quando faccio un salto invece di un passo, proprio come se tutti i salti fossero sbagliati e mai portassero uno in nessun posto.


  • Il cattivo critico critica il poeta, non la poesia.


  • Non si può criticare ed essere diplomatici nello stesso tempo.


  • È difficile scrivere un paradiso quando tutte le indicazioni superficiali indicano che si dovrebbe scrivere un’apocalisse. Risulta ovvio trovare abitanti per l’inferno o per il purgatorio.


  • Persone curate dai freudiani ecc. diventano regolarmente più interessate ai loro insignificanti problemi interni, e diventano progressivamente meno interessate a qualsiasi altra persona. Dopo il trattamento non sembrano mai fare qualcosa di minima utilità o interesse.


  • Quanto alla psicoanalisi, essa non è né più né meno che un ricatto.


  • Tu puoi individuare il cattivo critico allorquando comincia a discutere il poeta e non la poesia.


  • Il vero guaio della guerra moderna è che non da a nessuno l'opportunità di uccidere la gente giusta.


  • Una piccola quantità di denaro che cambia di mano rapidamente farà il lavoro di una grande quantità che si muove lentamente.


  • Non ho mai conosciuto uno che non valesse un fico secco e che non fosse irascibile.


  • Non puoi fare una buona economia con una cattiva etica.


  • Quello che conta non è tanto l’idea, ma la capacità di crederci.


  • I doveri di un uomo si moltiplicano via via che aumenta la sua conoscenza.


  • Ogni dollaro vale un dollaro e sei centesimi per un uomo intelligente.


  • Non vi è intelligenza senza emozione. Ci può essere emozione senza molta intelligenza, ma è cosa che non ci riguarda.


  • La vera istruzione deve in definitiva essere riservata agli uomini che insistono a voler sapere: il resto non è che pastorizia.


  • Grandezzaumana è un'energia non comune, unita con la dirittura, con l'intelletto agile e diretto; è incompatibile con chi mente a se stesso e indulge in meschine finzioni.


  • E la carità più profondasi trova fra chi ha infrantole regole.


  • Un uomo civilizzato è uno che dà una risposta seria ad una domanda seria. La stessa civiltà è un certo sano equilibrio di valori.


  • Il genio è la capacità di vedere dieci cose là dove l'uomo comune ne vede solo una, e dove l'uomo di talento ne vede due o tre.


  • Io credo più nelle cose che nelle parole.


  • Un popolo che non s'indebita fa rabbia agli usurai.


  • Le guerre si fanno per crearedebiti. La guerra è il sabotaggio più atroce.


  • In qualsiasi società che abbia superato lo stato selvaggio il monopolio fondamentale è il monopolio del denaro.


  • Grandezzaumana è un'energia non comune, unita con la dirittura, con l'intelletto agile e diretto; è incompatibile con chi mente a se stesso e indulge in meschine finzioni.


  • Un uomo di buona volontà lascia un'idea falsa appena si accorge della sua falsità e rigetta un'affermazione sbagliata non appena venga corretto.


  • Strappa la tua vanità, non fu l'uomoa creare il coraggio, o l'ordine, o la grazia.Strappa da te la vanità, ti dico strappala!


  • È difficile scrivere un paradiso quando tutte le indicazioni superficiali indicano che si dovrebbe scrivere un'apocalisse. Risulta ovvio trovare abitanti per l'inferno o per il purgatorio.


  • Vieni, compiangiamoli quelli che stanno meglio di noi.Vieni, amica, e ricordache i ricchi han maggiordomi e non amici,e noi abbiamo amici e non maggiordomi.


  • Una religione è dannata e confessa la sua estrema impotenza il giorno in cui brucia il primo eretico.


  • Un popolo che non s'indebita fa rabbia agli usurai.


  • Storicamente parlando, le religioni sono state comunemente organizzate per qualche ulteriore scopo: sfruttamento, controllo della massa ecc.