Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla Calunnia
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Alessandro Manzoni

Frases de Alessandro Manzoni

È stato uno scrittore, poeta e drammaturgo italiano.

18

  • Regala un sorriso quando tu hai voglia di piangere.


  • Uno dei benefici dell’amicizia è di sapere a chi confidare un segreto.


  • Una delle più gran consolazioni di questa vita è l’amicizia; e una delle consolazioni dell’amicizia è quella di avere qualcuno a cui confidare un segreto.


  • Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e così si finirebbe anche a star meglio.


  • È uno de’ vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi.


  • La ragione sfida alle volte la forza con una specie di coraggio disperato, come per farle sentire che, a qualunque segno arrivi, non arriverà mai a diventar ragione.


  • Le abitudini temperate e oneste recano anche questo vantaggio, che, quanto più sono inveterate e radicate in un uomo, tanto più facilmente, appena appena se n'allontani, se ne risente subito; dimodoché se ne ricorda poi per un pezzo; e anche uno sproposito gli serve di scola.


  • L'orgoglio, che tacitamente ci fa supporre la nostra superiorità nell'abbassamento degli altri, ci consola dei nostri difetti col pensiero che gli altri ne abbiano simili o peggiori.


  • Quanto è triste il passo di chi, cresciuto tra voi, se ne allontana.


  • La collera aspira a punire:e, come osservò acutamente un uomo d’ingegno, le piace più d’attribuire i mali a una perversità umana, contro cui possa far le sue vendette, che di riconoscerli da una causa, con la quale non ci sia altro che rassegnarsi.


  • Volete aver molti in aiuto? Cercate di non averne bisogno.


  • Certo non è cosa ragionevole l’opporre la compassione alla giustizia, la quale deve punire anche quando è costretta a compiangere, e non sarebbe giustizia se volesse condannar le pene dei colpevoli al dolore degli innocenti.


  • La falsa coscienza trova più facilmente pretesti per operare, che formole per render conto di quello che ha fatto.


  • S’era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d’essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiare in compagnia di molti vasi di ferro.


  • Spegnere il lume è un mezzo opportunissimo per non veder la cosa che non piace, ma non per veder quella che si desidera.


  • Dalla meta mai non toglier gli occhi.


  • All'uomo impicciato, quasi ogni cosa è un nuovo impiccio!


  • Ben di rado avviene che le parole affermative e sicure d'una persona autorevole, in qualsivoglia genere, non tingano del loro colore la mente di chi le ascolta.


  • I poveri, ci vuol poco a farli comparir birboni.


  • Non sempre ciò che viene dopo è progresso.


  • Dio... non turba mai la gioia de' suoi figli, se non per prepararne loro una più certa e più grande.


  • Una feroce / forza il mondo possiéde, / e fa nomarsi / Diritto.


  • Una feroce Forza il mondo possiede, e fa nomarsi Diritto...


  • Non rivangare quello che non può servire ad altro che a inquietarti inutilmente.


  • Del senno di poi ne son piene le fosse.


  • Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune.


  • La storia è una guerra contro il tempo, in quanto chiama a nuova vita fatti ed eroi del passato.


  • Cui fu donato in copia,doni con voltoamico, con quel tacer pudicoche accetto il don ti fa.


  • Dio perdona tante cose, per un'opera di misericordia.


  • L'attività dell'uomo è limitata; e tutto il di più che c'era nel comandare, doveva tornare in tanto meno nell'eseguire. Quel che va nelle maniche, non può andar ne' gheroni.


  • Non si lavora a fare e a ritagliar finimenti al cavallo che si vuol lasciar correre a suo capriccio; gli si leva la briglia, se l'ha.


  • Così quell'uomo sul quale, se fosse caduto, sarebbero corsi a garagrandi e piccoli a calpestarlo; messosi volontariamente a terra, veniva risparmiato da tutti, e inchinato da molti.


  • La passione è pur troppo abile e coraggiosa a trovar nuovestrade, per iscansar quella del diritto, quand'è lunga e incerta.


  • L'impunità minacciata e insultata, ma non distrutta dalle gride, doveva naturalmente, a ogni minaccia, e a ogni insulto, adoperar nuovi sforzi e nuoveinvenzioni.


  • Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune.


  • L'impunità minacciata e insultata, ma non distrutta dalle gride, doveva naturalmente, a ogni minaccia, e a ogni insulto, adoperar nuovi sforzi e nuoveinvenzioni.