Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sui Figli
Frasi sul tradimento
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi sull'Infanzia

Frasi sull'Infanzia. Trova decine di Frasi sull'Infanzia con immagini da copiare e condividere.
Frasi sull'Infanzia di Sigmund Freud, Marguerite Yourcenar

0

Bimbo mi chiedi cos'è l'amore? Cresci e lo saprai. Bimbo mi chiedi cos'è la felicità? Rimani bimbo e lo vedrai...



Tutti i bambini sono degli artisti nati; il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi.




L'uomo porta dentro di sé le sue paurebambine per tutta la vita. Arrivare ad non avere più paura, questa è la meta ultima dell'uomo.



Un bambino non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere.


Potrebbero interessarti anche



Ciò che ricordiamo dall’infanzia lo ricordiamo per sempre - fantasmi permanenti, timbrati, inchiostrati, stampati, eternamente in vista.




Non c'è nulla di più triste in questo mondo che svegliarsi la mattina di Natale e non essere un bambino.



Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.



Fin dalla nascita la luce del sole è mia nemica.



E' la propria infanzia a determinare il nostro modo di affrontare il successo ed il fallimento.



Qualcuno ha detto che in Afghanistan ci sono molti bambini, ma manca l’infanzia.




Non riesco a pensare ad alcun bisogno dell'infanzia altrettanto forte quanto il bisogno della protezione di un padre.



I bambini sono divertenti proprio perché si possono divertire con poco.



I bambini dovrebbero avere due biciclette: una su cui andare e l'altra da noleggiare.



Gli affetti dell’infanzia si imprimono nel cuore come tatuaggi indelebili. Quando sembrano morti sono solo svenuti. E possono riprendere a vivere senza bisogno di troppe spiegazioni.




L'infanzia è una malattia - un malanno da cui si guarisce crescendo.



La nostra vita non è determinata tanto dalla nostra infanzia, quanto dal modo in cui abbiamo imparato a immaginarla.



Tutti quei veicoli ad alto impatto emotivo e bassissimo conflittocritico che fondano le nostre convinzioni molto piú di quanto possiamo arrivare a stimare, specialmente quando le assimiliamo da bambini.



Far svolazzare un aquilone, dopo gli anni giovanili, è come volare attraverso un tunnel del tempo.


Potrebbero interessarti anche



Un bambino maleducato è un bambino perso.



Una delle fonti dalle quali i sogni traggono il loro materiale per la riproduzione, materiale che in parte non è né ricordato né usato nell’attività mentale della vita da svegli, è l’esperienza infantile.



Una graziaunica riposa sull'infanzia, riposa su ogni bambino.



Ci sono due tragedie nella vita. Una è invecchiare, l'altra non essere mai stati bambini.



Fra l’infanzia e il troppo tardi: là in mezzo. Là in mezzo c’è adesso.



A dieci anni il mondo è come lo immagini, a quaranta come lo vedi e a settanta come lo ricordi.



Peter Pan non invecchia affatto, ma muore in tenera età nell'immaginazione dei giovani che si sentono già vecchi e dei vecchi che si sentono già morti e sepolti.



L'infanzia non ha tempo. Man mano che gli anni passano bisogna conservarla e conquistarla, nonostante l'età.



Nei primi anni l'educazione sia una specie di divertimento; vi sarà così più facilescoprire le inclinazioni naturali.



Vanno più in profondità gli insegnamenti che sono impressi in tenera età.



La mia sola consolazione, quando salivo per coricarmi, era che la mamma venisse a darmi un bacio non appena fossi stato a letto.



Per la poesia la giovinezza non basta: la fanciullezza ci vuole!



L'infanzia è il suolo sul quale andremo a marciare per tutta la vita.



I bambini non sono mai stati molto bravi nell'ascoltare gli adulti, ma non hanno mai mancato di imitarli.



Non preoccuparti della dimensione del tuo albero di Natale. Agli occhi di un bambino sono tutti alti 10 metri.



Vivevo in un quartiere talmente povero che i negozi vendevano i Kinder senza sorpresa.



E' complicato da grandi, per questo ti dico sempre di approfittare, approfitta della tua infanzia, perché dopo è più complicato.



Quando avevo cinque anni, andavo con mia sorella alle feste e lei si divertiva a tirarmi giù i pantaloni. Scoppiavano sempre tutti a ridere.



Ricordo che stavo tornando a casa dall'asilo un giorno, cioè, mi avevano detto che era un asilo, scoprii più tardi che avevo lavorato in una fabbrica per due anni.



L'infanzia è senza pietà.



Non sono mai riuscito a superare la credenza infantile che l'universo sia stato fatto perché io potessi succhiarlo.



Teneramente malato di memorie infantilisogno la nebbia e l'umido delle sere d'aprile.