Temi

Frasi sulla Delusione
Frasi sul Rispetto
Frasi sulla Falsa Amicizia
Frasi sulla Tristezza
Frasi sull’opportunismo
Frasi sugli Abbracci
Frasi sulla Calunnia
Frasi sulla Cattiveria
Frasi sulla delusione d’amore
Frasi sulla Sincerità
Frasi sull'Indifferenza
Frasi sul tradimento
Frasi sui Figli
Frasi sul Comportamento
Frasi sulle persone Negative
Frasi sulle Persone False
Frasi sul Silenzio
Frasi sulla Dignità
Frasi sull'Egoismo
Frasi sulla Pazienza
Autori
×

Frasi di Umberto Veronesi

Frases de Umberto Veronesi

È stato un oncologo e politico italiano.

2

  • L’esperienza mi ha insegnato che l’uomo quando desidera raggiungere un traguardo,trova dentro di sé risorse impensabili.


  • Le esigenze di produzione di massa portano spesso, purtroppo, a immettere sul mercato il cosiddetto «cibo spazzatura», ma le conseguenze si vedono chiaramente e si chiamano obesità, malattie, mortalità precoce.


  • Una raccomandazione per gli adolescenti è di non trascurare una leggera prima colazione: dà energia e nutrienti dopo il digiuno notturno e aiuta la concentrazione e il rendimento in tutte le attività della mattina. Non serve mangiare tanto, ma mangiare bene sì. Poco e giusto. Anche gli spuntini sono parte integrante.


  • La tecnologia medica oggi consente di mantenere in stato vegetativo un corpo senza attività cerebrali quasi all'infinito; ma il fatto che sul piano tecnico lo si possa fare non significa che lo si debba fare sul piano etico.


  • Sono vegetariano per motivi etici e non medici. Gli animali vanno rispettati e non uccisi per poi mangiarli. Tutti gli animali.


  • I conti non tornano. Sei miliardi di abitanti, tre miliardi di bovini da macello (ogni chilo di carne brucia 20 mila litri d'acqua), 15 miliardi di volatili da alimentazione, produzione di combustibili dai cereali. Tra un po' non ci sarà più cibo. Grano, soia, riso, mais costano sempre di più e vanno a ingrassare gli animali da allevamento. Dobbiamo fermarci ora.


  • Nei paesi occidentali c'è la moda di assumere integratori vitaminici che non servono a nulla e anzi possono essere dannosi, ma che per milioni di bambini rappresenterebbero invece la salvezza.


  • Io non penso di essere stato un uomo di successo, perché quando ero neolaureato e ho messo per la prima volta piede all'Istituto dei Tumori, contavo, avendo davanti una vita intera, di riuscire a vincere il cancro. Invece il cancro non è sconfitto.


  • È necessario l'impegno di una classe medica più sensibile agli aspetti umani, che non si deve preoccupare solo del corpo, ma anche della mente. La mente è il luogo dove la medicina viene percepita.


  • Il rischio di tumore è proporzionale alla quantità di cibo che s'introduce: più cibo, più rischi.


  • Rinunciare alla carne è per me anche una forma di solidarietà e responsabilità sociale.


  • Il fumo è più micidiale di alcol e droghe: ogni anno 50.000 morti per tumore polmonare. Chi inizia a quindici anni rischia il cancro a 45.


  • La tecnologia medica oggi consente di mantenere in stato vegetativo un corpo senza attività cerebrali quasi all'infinito; ma il fatto che sul piano tecnico lo si possa fare non significa che lo si debba fare sul piano etico.


  • La dieta mediterranea è l’esatto contrario dell’atteggiamento consumistico della nostra società «fluente». È piuttosto una filosofia di vita e di comportamento alimentare e consiste sostanzialmente nel mangiare poco, parcamente, francescanamente, cercando soprattutto di abbandonare la innaturale condizione di animali onnivori (e quindi anche carnivori) a favore di un ritorno alla nostra antica storia antropologicamente vegetariana.


  • La cosiddetta dieta mediterranea, a base di verdura, frutta e pasta, tradizionale per secoli in Italia, si è dimostrata efficace nel prevenire le malattie cardiovascolari, l’obesità, il diabete, i tumori. Il ritorno a un’alimentazione di tipo mediterraneo ha contribuito, insieme a farmaci più efficaci, alla diminuzione della mortalità per malattie cardiovascolari.


  • L’innovazione si fonda sulla capacità di trasgredire.


  • Evitare la carne è un modo per evitare la sofferenza inutile degli animali.


  • Ho creato un istituto, l’Istituto Europeo di Oncologia, dove non si usano animali, se voi cercate ovunque, frugate in tutto l’istituto, non trovate un posto dove vi siano animali di laboratorio.


  • Ho seguito un’etica laica, basata in generale sull’autodeterminazione della persona e su tre principi di libertà, solidarietà e tolleranza. Tre fari che non mi sono mai stancato di additare ai miei figli e di raccomandare ai miei collaboratori.


  • Il primo, ma non unico, motivo per il mio vegetarianesimo riguarda proprio la salute.


  • Chi mangia poco vive di più.


  • La maternità surrogata è un atto di generosità come quello di chi dona un rene per un trapianto.


  • Accettare e adeguarsi è l’atteggiamento psicologico più utile ogni volta che qualcosa cambia.


  • Se i genitori mangiano tanta verdura e sulla tavola la frutta non manca mai, se in casa i dolci non esistono, allora le tendenze alimentari dei bambini si orienteranno di conseguenza.


  • La frutta secca non fa ingrassare, anzi aiuta a dimagrire. Contiene importanti nutrienti e dà una mano a mantenere la salute e il peso entro i limiti normali.


  • Cavolo, cavolfiore, broccolo, verza… Questi vegetali dovrebbero essere centrali nelle abitudini di una cucinasalutare e andrebbero mangiati tutti i giorni.


  • Alimentarsi con criterio dovrebbe fare parte dei doveri che si inculcano nella mente dei bambini nei primi anni di vita.


  • Alla base di una sana alimentazione ci deve essere questa decisione: scegliere un giorno e applicare la regola del digiuno. Una volta alla settimana, il giorno da voi scelto, non introdurrete cibo nell’organismo, che ne avrà così totale beneficio.


  • Se è vero che un’attività fisica quotidiana e regolare migliora la salute e riduce il rischio di alcune malattie (oltre a contribuire al dimagrimento), è altrettanto vero che l’impatto di questa attività fisica sulla longevità della popolazione non è mai stato dimostrato con certezza.