Temi

Frasi d’Amore Frasi d’Amore
Frasi sul Rialzarsi Frasi sul Rialzarsi
Frasi sul Distinguersi Frasi sul Distinguersi
Frasi sulle Farfalle Frasi sulle Farfalle
Frasi Lezioni di Vita Frasi Lezioni di Vita
Frasi Motivazionali Frasi Motivazionali
Frasi sul Silenzio Frasi sul Silenzio
Frasi sui Vigliacchi Frasi sui Vigliacchi
Frasi sugli Abbracci Frasi sugli Abbracci
Frasi sul Mare Frasi sul Mare
Frasi sull’Amicizia Frasi sull’Amicizia
Frasi di Condoglianze Frasi di Condoglianze
Frasi sul Sorriso Frasi sul Sorriso
Frasi sull’Amore Finito Frasi sull’Amore Finito
Frasi sulla Noia Frasi sulla Noia
Frasi sull’Amore Eterno Frasi sull’Amore Eterno
Frasi sulla Tristezza Frasi sulla Tristezza
Frasi sulla Libertà Frasi sulla Libertà
Frasi sul Coraggio Frasi sul Coraggio
Frasi sulla Complicità in Amore Frasi sulla Complicità in Amore
Autori Autori
×

Frasi di Tito Livio

Frases de Tito Livio

È stato uno storico romano, autore della Ab Urbe condita, una storia di Roma dalla sua fondazione fino alla morte di Druso, figliastro di Augusto.

17

  • Nessuna lealtà è dovuta a un traditore.


  • Chi sprezza la gloria vana avrà la vera gloria.


  • Nei tempi nostri non vi è tanto pericolo dai nemici in armi, quanto dai piaceri che da ogni parte sono sparsi.


  • Per i barbari la fedeltà gira al girare della fortuna.


  • Le grandi ambizioni rendono grandi gli animi.


  • Le decisioni sono le situazioni ad imporle agli uomini piuttosto che gli uomini alle situazioni.


  • Le decisioni impetuose e audaci in un primo momento riempiono di entusiasmo, ma poi sono difficili a seguirsi e disastrose nei risultati.


  • La paura di una minaccia esterna, massima garanzia di concordia, teneva uniti gli animi, anche se non mancavano reciproci sospetti e ostilità.


  • Si dice che la verità è destinata a soffrire, ma non si estingue mai.


  • A chi opera con calma, ogni cosa è chiara e sicura; la fretta è sconsiderata e cieca.


  • L’arroganza si limita solo alle parole.


  • Riguardo all’arroganza, i violenti la soffrono, ma i saggi la deridono.


  • Quando la situazione è a noi favorevole, non si deve agire contro qualcuno con arroganza o violenza.


  • E non è solo il successo che insegna ‐ il successo è il maestro degli stolti ‐ ma anche la strategia razionale.


  • Coloro ai quali per la prima volta arride il successo impazziscono perché non sanno padroneggiare la loro gioia.


  • La libertà corre gravi pericoli a causa di inganni e tradimenti.


  • Contro individui concordi, anche la potenza dei re s’infrange: ma la discordia e la sedizione offrono infiniti vantaggi agli avversari.


  • La peggiore delle vergogne è quella della parsimonia e della povertà.


  • L’invidia, come il fuoco, si dirige sempre verso i posti più elevati.


  • Se non c’è volontà non c’è colpa.


  • La città è travagliata da questi due vizi: l’avarizia e la lussuria; e queste pesti hanno rovinato tutte le grandi cose dell’impero.


  • L’invidia è cieca, né altro sa fare che sminuire il valore altrui, corrompendo gli onori ed i meriti che uno si merita.


  • L’ira e la speranza guidano ad errori.


  • Dà tempo all’ira. Spesso l’indugio non toglie la forza: ma alle forze aggiunge il ragionevole consiglio.


  • Il bene comune è la grande catena che lega insieme gli uomini nella società.


  • A poco serve l’ira se non è sostenuta da adeguate forze.


  • La città è afflitta da due vizi tra loro opposti, l’avarizia e il lusso, rovinosi malanni che hanno fatto crollare tutti i grandi imperi.


  • Publio Cornelio Scipione Emiliano ridiede all’esercito una rigorossima disciplina militare, scacciando dal campo duemila prostitute.


  • La guerra si nutre da sola.


  • Le avversità ricordano agli uomini i doveri religiosi.


  • È difficile che rifletta sulle incertezze del caso, colui che mai è stato abbandonato dalla fortuna.


  • Dimostra di essere solidissimo quel governo in cui gli amministrati godono di benessere.


  • Chi sfacciatamente nega cose certe, merita meno perdono.


  • L’avarizia e il lusso, rovinosi malanni che hanno fatto crollare tutti i grandi imperi.


  • Se nel breve momento utile a cogliere un’occasione, la cui opportunità passa e poi vola via, si esita, inutilmente si va poi alla ricerca della circostanza perduta.


  • Non scambiare la felicità di molti anni col rischio di un'ora.


  • Dimentichiamo quello che è già successo, perché ci si può lamentare, ma non tornare indietro.


  • In grandipericoli e quando la speranza è scarsa, i consigli più audaci sono i più sicuri.